Quantcast

Acqua Foundation lancia charity Alteration Space: obiettivi ridurre inquinamento

Acqua Foundation ha lanciato charity Alteration Space. Tra gli obiettivi spiccano quelli di ridurre l’inquinamento fast fashion e finanziare Amref. Un progetto digitale sviluppato dalle artiste Anna Nazaretskaia e Daria Elkina per combattere l’impatto ambientale dell’industria del ‘fast fashion’, la moda ‘usa e getta’. Il progetto mira a sensibilizzare l’opinione pubblica sui danni ambientali e l’inquinamento causati da questa modalità.

Il duo ha creato una collezione di abbigliamento digitale ispirata al tema degli stati fisici dell’acqua, una collezione che vuole essere uno statement, un punto di riferimento, sulla tutela ambientale e suggerire all’industria della moda soluzioni per un futuro più equilibrato e sostenibile.

La risposta è il ‘virtual clothing’: divertente, ma ecologico e soprattutto un modo per mitigare gli effetti collaterali della globalizzazione fast fashion. La collezione digitale sarà disponibile sul sito (Alteration.Acquafoundation.Com) e sulla pagina Instagram di Alteration Space e Acqua Foundation, dove ogni sostenitore, tramite una piccola donazione, potrà scegliere il proprio outfit, l’insieme di abiti e accessori coordinati, digitale. A seguire le artiste elaboreranno una nuova immagine combinando l’outfit digitale con una foto caricata da chi ha presso parte all’iniziativa.

Le donazioni sosterranno un progetto di solidarietà in collaborazione con Amref Health Africa-Italia per supportare alcune comunità del Sud Sudan di una delle regioni del globo più colpite da grandi siccità e carestie, l’area del Greater Equatoria. Amref vuole migliorare le condizioni socio-economiche e sanitarie, di sicurezza alimentare e nutrizionali della popolazione tramite la formazione di “Safe Water Champions”, giovani promotrici dell’igiene e dell’utilizzo di acqua pulita.