Quantcast

Alba Parietti e lo scandalo molestie: “Non ho mai subìto violenze”

Alba Parietti ha parlato dello scandalo molestie durante un’intervista a Radio Cusano Campus. La famosa opinionista tv non ha mai subìto violenze, ma da ragazzina ha subìto qualche molestia.

Alba Parietti – Foto: Facebook

A lei interessa molto il discorso molestie: “Quello che mi riguarda sono le molestie, tipo la manata sul c*lo, se tu per esempio fai l’impiegata. Se tu fai l’impiegata o qualsiasi altro tipo di lavoro perché sei una subalterna e devi subire per salvaguardare l’unico stipendio che hai, la manata sul c*lo diventa gravissima”.

“Non ho mai subito violenze – ha detto l’ex concorrente di Ballando con le stelle -, anche perché fisicamente e caratterialmente faccio abbastanza paura. Da ragazzina mi è successo che un produttore mi invitasse da lui offrendomi un film, ero stata appena eletta candidata italiana a Miss Universo, avevo appena compiuto 18 anni, mi ha invitato nel suo studio, mi ha fatto fare un servizio fotografico con un notissimo fotografo, sottoposto un copione, e poi ha iniziato a pretendere un bacio, in modo quasi ridicolo, comico, maldestro. Mi prese e cercò di baciarmi. Rimasi pietrificata – ha spiegato Alba -, avevo 18 anni. Non ne ho mai più parlato perché poi le donne si sentono colpevoli. Non è facile parlarne subito. Anche le vittime di preti pedofili o di parenti e vicini di casa impiegano anni a denunciare, se denunciano”.

Poi ha commentato lo scandalo molestie che ha travolto anche il cinema italiano: “Un polverone mediatico privo di senso. Mi ha fatto inca**are. Come al solito le donne sono interessanti quando sono cadaveri – ha sottolineato -, carne da macello per talk show televisivi, quando c’è da infilare l’occhio dentro al buco della serratura. Poi è bastato che arrivasse la prima pseudo violentata che dopo aver assaporato la bellezza della tv abbia fatto un po’ retromarcia, ritornando in parte sui suoi passi, e da quel momento lì si sono spenti i riflettori sulla vicenda violenza sul lavoro, argomento che tocca tutte le categorie, non solo il mondo dello spettacolo, dove sicuramente forse è più facile dare dei giudizi morali un po’ stupidi”.