Quantcast

Alessandro D’Amico di Uomini e Donne: “Il sesso con Alex Migliorini non funzionava”

Alessandro D’Amico di Uomini e Donne ha svelato uno dei motivi che hanno provocato la rottura con il suo ex fidanzato, l’ex tronista del trono gay Alex Migliorini. Il sesso tra i due ex protagonisti del famoso e popolare programma tv di Canale 5, ideato e condotto dalla regina di Mediaset Maria De Filippi, non funzionava.

Alex Migliorini bacia Alessandro D’Amico – Foto: Facebook

Alex e Alessandro del trono gay di Uomini e Donne avevano convissuto a Milano per alcuni mesi ed erano anche pronti ad avere dei figli. Poi era arrivata la doccia fredda per i fan dell’ex coppia gay di U&D. La mamma di Alex aveva attaccato sui social Alessandro D’Amico, scatenando un furioso botta e risposta tra i due.

Ora l’ex corteggiatore gay ha deciso di vuotare il sacco durante un’intervista rilasciata al settimanale di gossip Nuovo Tv.

“All’inizio non ho dato importanza al sesso – ha confidato Alessandro D’Amico di Uomini e Donne -, ma poi ho capito di non poter minimizzare certi aspetti che non funzionavano e che hanno influito sulla decisione di chiudere. Anche nel sesso io sento il bisogno di sentirmi protetto. Sentivo di non avere accanto una persona decisa. Gli manca la stabilità dell’uomo maturo, con una vita, un lavoro, una vera realizzazione. Per me tutte cose fondamentali in un rapporto di coppia“.

L’ex corteggiatore ha inoltre asserito: “Mi hanno accusato di aver strumentalizzato Alex, ma non è così: mi sono messo con lui perché ero convinto di amarlo. Siamo andati a vivere insieme quasi subito – ha spiegato Alessandro -, ora posso dire che era troppo presto. Quando ho capito che si trattava di una bella amicizia, gliel’ho detto. Ho rispettato i suoi sentimenti: non sono stato falso“.

I fan dell’ex coppia gay di Uomini e Donne sono rimasti sconcertati e anche un po’ amareggiati dalle dichiarazioni shock di Alessandro D’Amico.