Quantcast

Alice Cooper difende Marilyn Manson dalle accuse di molestie

Alice Cooper ha pubblicamente preso le difese del Reverendo Marilyn Manson dalle accuse di molestie sessuali avanzate dalle sue ex fidanzate, tra cui la bellissima attrice Evan Rachel Wood. Il 73enne cantante e attore statunitense, tra i personaggi più controversi e discussi nella storia del rock, in una recente intervista a NME ha fatto un paragone con la situazione analoga verificatasi al divo hollywoodiano Johnny Depp.

Alice Cooper – Foto: Facebook

Cooper ha spiegato: “È strano sentire queste cose su Marilyn Manson, Quando siamo andati in tour insieme, andavamo molto d’accordo. Non ho mai notato quella vena in lui, se c’è. Credo sempre nella parola, eppure le accuse sono accuse”.

Per poi aggiungere: “Prima di tutto, ecco un ottimo esempio: Johnny Depp. Johnny Depp e io siamo migliori amici. Non l’ho mai visto alzare un dito contro nessuno. È una delle persone più gentili che conosca. E tutte le sue ex fidanzate e mogli dicono la stessa cosa. Quindi è davvero difficile credere che all’improvviso si trasformi in questo mostro. E conosco il ragazzo, sono stato con lui in tour tutto il tempo. È una delle persone più gentili e innocue che abbia mai incontrato. Però non conosco Marilyn così come conosco Johnny. Quindi quello che succede in camera da letto è un mistero per me per quello che sta succedendo a Marilyn”.

In precedenza anche l’ex moglie di Marilyn Manson, Dita von Teese, aveva preso le difese del Reverendo.