Quantcast

Amedeo Barbato fa a pezzi Barbara D’Urso e Pomeriggio 5

Amedeo Barbato fa a pezzi Barbara D’Urso e Pomeriggio 5 in un post condiviso con i suoi fan sulla sua pagina Facebook. L’ex tronista del trono classico di Uomini e Donne ha sferrato un durissimo attacco nei confronti della chiacchierata e famosa conduttrice tv di Mediaset per diversi motivi.

Barbato ha esordito così: “Vorrei spendere 2 parole su Pomeriggio 5. E più di 2 parole sulla presentatrice del programma, la temibile Barbara D’Urso. Penso che non bisogna essere dei grandi pensatori per capire che Pomeriggio 5 è la più grande discarica televisiva attualmente in onda in Italia. Dove si radunano personaggi falliti dello spettacolo, emblemi del trash, presunti maghi, ciarlatani che parlano con i fantasmi e tutta una serie di personaggi mitologici e fantastici che nemmeno nelle cronache di Narnia”.

L’ex tronista di Uomini e Donne ha poi proseguito: “Barbara D’Urso, la sanguisuga di notizie, ha visto bene di invitare e dare spazio a quella baronessa di Napoli, diventata famosa per un video dove smatta e sclera dentro a un negozio contro le commesse. Un video che, in un mondo ideale, dovrebbe far sprofondare la suddetta principessa nella vergogna più totale, da rimanere chiusi in casa 6 mesi sperando che la gente se ne scordi il più presto possibile. Ma chiaramente in Italia, un evento del genere può solo rendere famosa una persona, così famosa da organizzare un episodio di Pomeriggio 5 incentrato sulla vicenda. Così da aggiungere anche questa disadattata alla lunga lista di cerebrolesi diventati famosi senza motivo come Saluta Antonio, Può accompagnare solo ecc. […]”.

Amedeo Barbato ha postato la foto di Barbara con la signora del pellicciotto Rosanna Magliulo e ha sottolineato: “La D’Urso ormai ha perso completamente il contatto con la realtà, caduta in una spirale di dipendenza compulsiva da selfie. La signora di Napoli invece fiera di se stessa, come se avesse fatto qualcosa di importante ai fini della razza umana, e non semplicemente per aver urlato dentro a un negozio come una bestia senza controllo. […] Ripeto, la sconfitta della razza umana in una singola foto. Tutto quello che c’è di sbagliato nella televisione italiana in un semplice scatto. E quello che mi preoccupa non sono queste due, i pazzi sono sempre esistiti sulla Terra. Il problema sono le orde di fan che la adorano e la idolatrano come se fosse una divinità scesa in terra. Ci meritiamo di tornare istantaneamente nel Medioevo. Ma subito proprio”.