Quantcast

Andrea Diprè denunciato dall’ex fidanzata La Diva del Tubo: “Adesca minorenni per film a luci rosse”

Andrea Diprè è stato denunciato per adescamento e pornografia minorile dalla sua ex fidanzata, la youtuber Alisha Griffanti meglio conosciuta come la Diva del Tubo. Secondo l’ex compagna del controverso, odiato, criticato, famoso e popolare ex avvocato Andrea Diprè, quest’ultimo avrebbe contatto ragazze giovanissime, molte minorenni, per convincerle a debuttare sul set a luci rosse. Ha inoltre rivelato che alcuni contatti li avrebbe presi dai profili social di Alisha Griffanti.

Andrea Diprè e La Diva del Tubo insieme – Foto: Facebook

In un durissimo post pubblicato sulla sua pagina Facebook, Alisha ha condiviso un video intitolato Andrea Diprè e i porno con le minorenni in cui attacca senza peli sulla lingua il suo ex fidanzato: “Circuisce ragazze di ogni età, per arrivare a fare quel tipo di video. Si è approfittato anche delle mie iscritte”.

“Chiaramente non tutte ci cascano, ma alcune sì. È bravissimo a manipolare le persone”, ha fatto notare La Diva del Tubo. Lei è stata avvisata da amicizie comuni delle sospette frequentazioni con minorenni del suo ormai ex fidanzato. Ha così interrotto tempestivamente la relazione d’amore e ha pubblicato su Facebook il video in cui intervista a viso coperto una delle presunte ragazzine adescate, di 17 anni. Lunedì scorso ha denunciato il chiacchierato critico d’arte e attore a luci rosse per adescamento e pornografia minorile ai carabinieri.

In quest’ultimo anno Diprè è stato cancellato dall’albo degli avvocati e radiato dall’albo dei giornalisti pubblicisti del Trentino-Alto Adige poiché ha violato la Carta di Treviso, pensata per tutelare i diritti dei minori con un’intervista alla bambina “che canta e bestemmia”, per un’intervista rilasciata a Vanity Fair e per i contenuti pubblicati sul suo sito e sul suo canale Youtube. Inoltre dopo il durissimo botta e risposta tra lui e Vittorio Sgarbi, con quest’ultimo che aveva lanciato un appello a Facebook per chiudere la sua pagina ufficiale con oltre 660mila like, il noto e famoso social network e anche Instagram hanno cancellato i suoi profili social ufficiali.

Ma Diprè non demorde e ha creato una nuova pagina Facebook dove condivide video, foto e post a favore della sua pseudo religione: il dipreismo. Documenta i suoi numerosi viaggi di lavoro e sesso negli Stati Uniti d’America con i suoi seguaci dipreisti. Nel giorno di San Valentino 2017, Andrea ha condiviso uno scatto che lo ritrae sorridente e con un cuore in mano in un ristorante di Cremona e ha scritto: “San Valentino è dipreismo”.

Il post ha scatenato una raffica di commenti positivi e negativi, come sempre!