Quantcast

Anticipazioni Beautiful, trame puntate dal 27 settembre al 3 ottobre 2021

Le anticipazioni su Beautiful ci svelano che nelle puntate dal 27 settembre al 3 ottobre assisteremo alle conseguenze di una decisione di Liam. Di cosa si tratta?

Steffy Beautiful- foto brainstudy.info

Hope si mostra felice per la ripresa di Steffy e la vicinanza tra la sorellastra e il dottor Finnegan. La Logan si propone di tenere ulteriormente la piccola Kelly, ma la CEO la blocca subito.

Finn e Steffy restano da soli e si dicono d’accordo sul fatto che Kelly sia stata lontana da casa fin troppo e il dottore si dice pronto a sostenerla.

Thomas arriva a Malibù e percepisce la situazione alquanto strano. Lo stilista la invita a voltare pagina e a sbarazzarsi della foto di lei e Liam, ma senza successo.

Steffy resta da sola e cede alla tentazione di assumere una delle pillole illegali di Vinny. Dopodiché si sdraia sul divano e inizia a dormire profondamente.

Liam si confronta con Wyatt e si dice molto preoccupato per la situazione di Steffy. I due vengono interrotti dall’arrivo di Hope, la quale rivela loro del feeling tra la sorellastra e il dottor Finnegan.

Hope confessa a Wyatt e di aver notato la riluttanza di Liam ad accettare l’allontanamento emotivo dell’ex. Lo Spencer prova a giustificare il comportamento del fratello.

Liam raggiuge Malibù e trova Steffy sul divano. All’inizio non capisce la situazione, ma subito dopo si accorge che l’ex giace priva di sensi e prova a svegliarla.

Steffy si sveglia e Liam insiste per portarla in ospedale. La CEO si rifiuta e si dice interessata soltanto al benessere della figlia.

Liam dice a Steffy di non gradire la presenza del dottor Finnegan nella sua vita, ma la Forrester sottolinea il fatto di poter e voler prendere le sue decisioni da sola.

Liam è preoccupato e chiede a Steffy se sta prendendo ancora farmaci. La ragazza, però, nega. Così lo Spencer si mette alla ricerca degli antidolorifici e alla fine li trova.

Thomas e Hope parlano di Steffy e il dottor Finn: lo stilista si dice speranzoso per l’avvicinamento tra il dottore e la sorella e Hope si dice d’accordo.

Steffy punta il dito contro Liam, colpevole di intromettersi e controllarla senza alcun  diritto. Dal canto suo, però, lo Spencer le ricorda l’importanza del loro legame e la presenza di Kelly nella loro vita.

Liam spinge Steffy ad ammettere di avere un problema con i farmaci e incolpa il dottore per la situazione. Alla fine la Forrester crolla e ammette l’inutilità dei farmaci da banco.

Steffy confessa a Liam di essersi sentita sola e di aver trovato nel dottore una spalla molto preziosa. Per questo vorrebbe essere lasciata in pace.

Hope e Thomas osservano i progressi di Douglas e lo stilista prova a far notare l’assenza prolungata di Liam.

Hope accusa il colpo, ma sembra sicura del fatto che suo marito sia preoccupato per la madre di sua figlia. Tuttavia Thomas continua a ribadire la volontà di Liam di tenere alla larga il dottore da Steffy.

Hope raggiunge Brooke per aggiornarla della situazione.

Steffy perde il controllo quando capisce che Liam ha intenzione di portare via Kelly: lo Spencer la invita a farsi aiutare altrimenti non rivedrà più sua figlia.

Thomas raggiunge Steffy e si accorge dello stato della sorella. Così la invita a parlare con lui.

Steffy prende le chiavi dell’auto e raggiunge casa di Hope.

Liam arriva a casa di Brooke e racconta a madre e figlia ciò che è accaduto a Malibù. All’improvviso Steffy entra in casa e rivendica sua figlia.

Liam prova a calmare Steffy e la prega di frequentare un programma per disintossicarsi.

Hope e Brooke provano a far rinsavire Steffy e la invitano a concentrarsi su se stessa. A Kelly ci penderanno loro.

Steffy non ragiona più e minaccia le Logan e Liam di chiamare la polizia.

Thomas racconta tutto a Ridge e lo stilista decide di raggiungere Brooke.

Brooke cerca di far ragionare Steffy: ha un problema di dipendenza e non può occuparsi di una bambina.

Steffy raggiunge la porta per prendere Kelly, ma Hope la blocca. La CEO si accascia a terra in preda alla disperazione.