Morgan ad Amici 16 per pagare i debiti: “Maria De Filippi è una specie di psicologa”

Morgan ha accettato l’incarico di coach della squadra bianca del talent show di Canale 5 Amici di Maria De Filippi 16 per pagare i debiti. L’eccentrico, famoso, stravagante ed esuberante cantautore Marco Castoldi ha spiegato ai giornalisti che deve estinguere i debiti accumulati a causa dei suoi commercialisti che per 15 anni non hanno pagato le tasse. Ha inoltre accettato l’invito della regina di Mediaset Maria De Filippi anche perché Amici parla di musica.

Morgan ad Amici 16 – Foto: Facebook

L’ex compagno dell’attrice Asia Argento, Morgan, ha poi elogiato Amici: “E’ uno dei pochi programmi intelligenti della televisione: è una specie di talk show con Maria De Filippi che ne è la regina. Maria è una specie di psicologa che cerca di risolvere i problemi delle persone attraverso la parola”.

Litiga spesso con il pubblico presente in studio ad Amici di Maria De Filippi per un motivo ben preciso: “Mi danno fastidio quei ragazzi urlanti intorno, mi sembra di essere al Colosseo. La musica non si può fare dove c’è rumore. Il pubblico lo rispetto, è grazie al pubblico che i musicisti scrivono musica, ma chiedo di concentrarsi un pochino. Se tutti fanno cagnara si perde quello che succede. Non possono non farmi parlare: che cosa sono qui a fare?”.

Il celebre cantautore ha poi parlato di quella chiacchieratissima intervista del 2010 sulla droga che gli ha rovinato la vita: “Io cerco di essere il più trasparente possibile, nel bene e nel male. Lo so ho pagato caro la mia trasparenza: dopo quella famosa intervista sulla tossicodipendenza non sono più credibile, non ho più fatto un disco e da quel momento mi hanno tolto le figlie. La mia vita si divide in due, prima e dopo quell’intervista, ora devo gridare per farmi ascoltare”.

L’eliminazione di Lo Strego continua a tenere banco… A tal proposito Morgan ha asserito: “Mi è dispiaciuto quando è stato eliminato, mi ha fatto molta tenerezza, avrei voluto sviluppare di più il nostro rapporto. Ho letto delle sue dichiarazioni forse tra noi c’è stato un misunderstanding. Mike Bird lo sto sballottando qua e là per capire fino a che punto può arrivare. Credo sia adatto per seguire un percorso da cantautorato pop. Thomas ha lo shining negli occhi, la luccicanza. Si vede già star, però il suo atteggiamento non è arrogante o da megalomane. Shady è il buio, come Tenco e De André, e quel buio te lo fa vedere”.

La coach della squadra blu Elisa lo ha definito stratega, ma Morgan ci tiene a precisare che gli piace essere estemporaneo.