Anticipazioni Beautiful, trame puntate dal 14 al 18 maggio 2018

Le anticipazioni su Beautiful ci raccontano che durante la settimana dal 14 al 18 maggio Liam diventerà CEO della Spencer Pubblication e Sally sarà pronta a lasciare Los Angeles. Cosa accadrà?

Anticipazioni Beautiful, trame puntate dal 14 al 18 maggio 2018- foto 2anews.it

Liam, nonostante le implorazioni di Steffy, convoca tutta la sua famiglia per una riunione urgente e confessare tutti i crimini del padre, dalla finta malattia di Caroline all’incendio che ha distrutto la Spectra Fashions.

Bill nega ogni accusa, ma l’arrivo del tenente Baker pone fine alle sue menzogne.

Liam promette a Bill di portare avanti la Spencer Pubblications in maniera “pulita” insieme a Wyatt.

In ufficio, Quinn confessa a Ridge di essere molto felice che Sheila sia stata cacciata dalla residenza di Eric e che il suo matrimonio sta procedendo a gonfie vele.

Sheila piomba nell’ufficio di Charlie e, quando vede Ridge e Quinn avviarsi in ascensore, decide di bloccarlo per dimostrare ad Eric che la donna che ha sposato è sleale e manipolatrice, invitando il poliziotto a non intervenire.

In ascensore, la Fuller avverte un leggero malore e Ridge la invita a sedersi e ad aspettare l’arrivo dei soccorsi. Quinn prede la sua mano e fa un giuramento: non commetterà mai più sbagli.

Bill, prima di essere ammanettato, ammette di aver provocato la rottura tra Caroline e Thomas, ma di non essere il mandante dell’incendio.

Justin nomina Liam nuovo CEO della Spencer Pubblications mentre Bill implora il figlio a non testimoniare contro di lui. Ad un tratto, Liam si sveglia di colpo e capisce di aver sognato tutto.

Caroline e Thomas raggiungono Liam per un ultimo saluto. Il figlio di Ridge spiega di non poter restare a Los Angeles perché deve raggiungere il piccolo Douglas.

Steffy capisce che Liam vorrebbe rivelare a Thomas la verità, ma un’azione di questo tipo lo porterebbe a schierarsi apertamente contro Bill.

La Carter osserva divertita Quinn e lo stilista bloccati in ascensore dai monitor dell’ufficio di Charlie. Quando i due ritornano in libertà, Ridge raggiunge il poliziotto e Charlie si scusa per il ritardo nelle operazioni, aggiungendo che restare chiuso con Quinn non deve essere stato affatto facile.

Ridge, sorpreso dalle parole di Charlie, gli chiede come fa a sapere di essere stato con la designer, ma l’uomo scappa via.

Sheila, più tardi, raggiunge Charlie e gli confessa che intende beccare i due “amanti” in flagranza per poi portare le prove ad Eric e che lui dovrà aiutarla se non vuole dire addio a Pam.

Caroline torna da Bill e si mostra molto preoccupata per quello che Liam potrebbe rivelare a Thomas, ma il magnate la tranquillizza.

Alison entra nell’ufficio di Bill per informarlo che C.J. è pronto a vendere l’edificio della Spectra.

Liam è con Steffy e le confessa che non ha intenzione di coprire i crimini di suo padre. La CEO lo implora di lasciare perdere, ma senza successo.

Alla Forrester Creations, Ridge e Rick elogiano il lavoro di Zende come stilista.

Maya vede Lizzie giocare con Nicole nello studio fotografico, quando la bambina chiama “mamma” la zia.

Steffy raggiunge Ridge per parlargli del rapporto tra Liam e Bill e suo padre si mostra subito dalla parte del giovane Spencer.

Maya racconta a Rick quanto accaduto nello studio fotografico e chiede a suo marito di mandare Zende e Nicole a Parigi per allontanarli da Lizzie.

C.J. arriva alla Spencer per vendere la palazzina della Spectra a Bill, ma all’improvviso irrompe Liam e inizia a sollecitare il padre a prendersi un periodo di riposo.

Bill non si lascia intimorire dalle parole del figlio e minaccia di licenziarlo. Liam non demorde e lo ricatta: o gli lascerà guidare l’azienda correttamente oppure denuncerà i suoi crimini alla polizia!

Steffy riceve la visita di Sally. La giovane Spectra è pronta a lasciare la città e, in segno di pace, le regala i suoi bozzetti migliori.

Bill, messo alle strette, confessa la verità: ha chiesto a Justin di assoldare qualcuno per appiccare l’incendio. Liam gli fa vedere il suo registratore nascosto e gli intima di lasciargli la poltrona di CEO entro le nove del giorno seguente se non vuole essere denunciato.

Il magnate della Spencer Pubblications, a casa con Brooke, non riesce a rilassarsi dopo l’ultimatum del figlio mentre la Logan sembra molto dispiaciuta per quanto accaduto a Sally.

Bill si versa da bere e confessa a Brooke di voler lasciare l’azienda per un po’ e affidarla a Liam. Brooke inizia a fargli mille domande, ma il magnate ribadisce di voler distendere un po’ i nervi.

Zende e Nicole accettano la proposta di Maya e Rick: partiranno per Parigi pronti a dimostrare le loro competenze.

Vivienne scopre dell’imminenza partenza e inizia a pensare che Maya voglia liberarsi di Nicole per paura delle pretese che la sorella potrebbe avanzare su Lizzie.

Steffy arriva alla Spencer Pubblications e trova Liam felice e rilassato. Il ragazzo le dice che Bill gli cederà la poltrona sotto minaccia. La giovane CEO non approva il suo comportamento.

Al Giardino, Sally raggiunge C.J. e apprende che suo cugino ha deciso di vendere l’edificio della Spectra Fashions a Bill.