Anticipazioni Il Segreto, trame puntate dal 16 al 21 aprile 2018

Le anticipazioni de Il Segreto ci rivelano tutto quello che accadrà ai beniamini di Puente Viejo tra il 16 e il 21 aprile. Scopriamolo insieme:

Anticipazioni Il Segreto, trame puntate dal 16 al 21 aprile 2018- foto antena3.com

Francisca dice a Prudencio che donerà a Julieta una delle sue proprietà: l’intento è evitare che il giovane pupillo si costituisca alle forze dell’ordine.

La Montenegro ordina a Mauricio di appiccare un incendio presso il futuro alloggio di Julieta e Consuelo per distruggerlo.

Fe decide di lasciare la Villa per accettare la proposta di lavoro a Girona.

Aquilino invita Hernando ad accettare il prestito con il chiaro intento di metterlo alle strette e impossessarsi delle sue proprietà.

Don Berengario si interessa al nuovo giro di affari di Hipolito e Onesimo.

Carmelo diventa il nuovo sindaco di Puente Viejo e promette a Onesimo che onorerà la sua carica.

Hernando decide di essere sincero con Camila e di confessarle la loro reale condizione economica.

Il Dos Casas raggiunge Nicolas e riesce a rinsaldare il loro rapporto di amicizia.

Camila prende a cuore la situazione di Beatriz e le consiglia di dimenticare Matias, ormai sposato e in procinto di diventare padre.

Saul ha bisogno di uomini per portare avanti i suoi progetti nelle terre e così riesce ad assicurare lavoro e salario ai bisognosi.

Prudencio porta Julieta presso la nuova sistemazione promessa da Francisca, ma si rendono conto che è completamente distrutta.

La città si appresta a dire addio a Fe e la donna parte senza salutare Mauricio. L’uomo ne resta scioccato!

Hernando non intende accettare il denaro di Nicolas.

Onesimo non accetta di essere stato destituito dal Municipio e finisce per ricattare Francisca.

Emilia, sconvolta dal comportamento di Beatriz, ammonisce la giovane Dos Casas e la richiama all’ordine.

Aquilino e Beatriz studiano una soluzione per vivere il loro rapporto: la ragazza gli propone di partire alla volta di Barcellona o Madrid in gran segreto, ma l’uomo non sembra convinto.

Camila cerca di convincere Hernando ad accettare il denaro di Nicolas per risollevare l’azienda, ma il marito sembra irremovibile.

Carmelo teme che Francisca faccia del male a lui e ai suoi cari e per questo non intende abbassare la guardia.

Candela rimprovera Severo e Carmelo: portare avanti la vendetta nei confronti di Francisca li esporrà a seri pericoli.

Mauricio continua a trattare con disprezzo Nazaria che, intanto, cerca di comportarsi in modo dolce e premuroso.

Camila confessa a Beatriz che Hernando ha ceduto buona parte dei Manantiales ad Aquilino.

Don Anselmo viene a sapere della relazione clandestina tra Beatriz e Aquilino e rimprovera la ragazza, anche se lei nega fermamente.

Julieta inizia a credere che sia stato Saul ad appiccare il fuoco presso gli abusivi che stazionavano nelle terre di Francisca.

Consuelo suggerisce alla nipote di indagare approfonditamente sulla questione prima di accusare l’uomo senza alcuna prova.

Francisca ritorna a minacciare Candela.

Dolores, stanca del giro d’affari di Onesino e Hipolito, decide di porre fine alla storia.

Hernando si reca da Aquilino per chiedergli le sue vere intenzioni con Beatriz.

Mauricio inizia a trattare male i braccianti e a sfogare su di loro la sua rabbia per la partenza di Fe.

Saul raggiunge Prudencio e gli chiede di indagare sul passato di Julieta.

I braccianti e gli operai iniziano a manifestare in piazza e Julieta capeggia le rivolte.

Aquilino organizza una fuga romantica con Beatriz a Parigi e la ragazza inizia a raccontare una serie di bugie a Hernando e Camila per fugare i sospetti.

Mauricio minaccia con un coltello chiunque parli male di lui e Francisca.

Francisca ha un duro faccia a faccia con Julieta e dice che si vendicherà di lei.

Julieta confessa a Prudencio tutti i suoi sospetti su Saul.

Beatriz, prima di partire, telefona a Matias e gli chiede di farsi trovare nei pressi del capannone abbandonato, ma il ragazzo le dice di no per rispetto di Marcela e del nascituro.

Saul promette ai braccianti meno ore di lavoro e un salario più alto.

Julieta confida ad Adela che Francisca potrebbe essere implicata nell’incendio in cui ha perso la vita la piccola Ana.

Myriam