Anticipazioni Il Segreto, trame puntate dal 24 al 29 settembre 2018

Le anticipazioni su Il Segreto ci svelano che le puntate dal 24 al 29 settembre saranno incentrate su Julieta e i fratelli Ortega. Cosa accadrà a Puente Viejo?

Julieta e Prudencio- foto gogomagazine.it

Laura origlia una conversazione tra alcuni braccianti e scopre che vogliono ribellarsi e riferisce tutto a Saul, il quale inizia a temere il peggio per Francisca.

Saul raggiunge la Casona e cerca di mettere tutti in guardia, ma Prudencio non crede alle sue parole.

Mauricio propone di interrogare i suoi uomini infiltrati tra i braccianti, ma nessuno è in grado di verificare la notizia.

Saul raggiunge Laura e la donna conferma quanto gli ha riferito, aggiungendo che in paese stanno arrivando delle armi!

Saul va da Prudencio e il ragazzo ignora le sue informazioni, invitandolo a basarsi sulla realtà dei fatti.

Puente Viejo è in fermento perché nelle chiesetta saranno celebrati il matrimonio tra Prudencio e Julieta e le nozze di Dolores e Tiburcio.

Nicolas tenta di aprire gli occhi a Severo su Irene e così nel Santacruz nascondo dei dubbi.

Nella cantina di Fe arriva un uomo molto elegante e distinto, il signor Espinosa: l’avvocato dell’assassino di Mariana.

Hipolito e Onesimo leggono dei romanzi sui vampiri e si convincono che Mauricio sia uno di loro e che a Puente Viejo che ne siano altri.

Irene si mostra molto solidale con Severo visto che, essendo una giornalista che si occupa di minori scomparsi, può aiutarlo nelle indagini sulla scomparsa del piccolo Carmelito.

Fe raggiunge la locanda dei Castaneda per avvisare Alfonso ed Emilia dell’arrivo di Espinosa.

Alfonso è pronto a vendicare la morte della sorella.

L’avvocato raggiunge Nicolas verso sera per parlargli di questioni urgenti.

Severo non crede alla buona fede di Irene e Nicolas la pensa alla stessa maniera.

Prudencio non crede che i braccianti vogliano ribellarsi e rinfaccia a Saul di voler ostacolare le nozze con Julieta.

Saul si confronta con Larraz e l’uomo nega che i contadini stiano tramando alle spalle della Montenegro.

Severo nasconde a tutti le prime indagini su Irene e decide di allontanarsi per un po’ dal paese per scoprire le bugie della giornalista.

Prudencio fa capire a Julieta che la sposerà e che dovrà sottostare ai suoi voleri a tutti i costi!

Francisca nota la tensione tra i due fratelli Ortega e inizia a pianificare qualcosa.

Larraz assicura a Laura e Saul che non vi è alcuna rivoluzione in atto. I due vanno via senza sapere di essere stati raggirati! L’uomo organizza un incontro con i lavoratori per discutere del piano della rivolta.

Saul nota l’assenza di alcuni braccianti nei suoi possedimenti terrieri e chiede a Mauricio di compiere le dovute indagini. Quest’ultimo riferisce che sono a casa a causa di una epidemia.

Laura confessa a Saul che nessuno dei braccianti assenti si è presentato in ambulatorio per farsi curare.

Francisca accoglie Julieta alla Villa con ospitalità, mettendole a disposizione la casa e la servitù.

Severo, dopo aver visto Irene con un bambino in braccio, ne resta sconvolto: la donna gli aveva confidato di aver perso suo figlio tempo prima. L’uomo decide di chiederle spiegazioni e la giornalista prova a giustificarsi in modo poco credibile.

Severo, pentito del diverbio con Irene, si avvia verso la locanda dei Castaneda per chiederle scusa e scopre che la donna ha lasciato il paese!

Durante il party pre-matrimoniale, Saul lascia intuire a Julieta di voler fuggire con lei, ma Prudencio interrompe il dialogo tra i due.

Emilia consegna a Severo la lettera che Irene ha lasciato per lui. Il Santacruz si reca nelle varie testate giornalistiche per chiedere di lei e si accorge che nessuno la conosce!

Severo inizia a pensare che quel bambino fosse Carmelito.

Arriva il giorno del matrimonio di Julieta e Prudencio. La ragazza, dopo aver indossato l’abito da sposa, non smette di pensare a Saul.

Saul decide di recarsi da Julieta per proporle di scappare insieme a lui e la ragazza inizia a piangere. Il rintocco delle campane segna l’inizio della cerimonia, ma la sposa si fa attendere.

Prudencio è molto impaziente e, poco prima del “sì lo voglio”, i lavoratori irrompono in chiesa.

L’avvocato Espinosa mette sotto pressione la famiglia di Mariana per metterla in difficoltà durante il processo.

Larraz separa gli invitati portandone con sé alcuni e Carmelo e Severo sentono degli spari in lontananza.

I rivoltosi entrano nella Villa di Francisca.

Meliton e Nicolas vedono Hipolito stretto tra i ribelli.