Anticipazioni Il Segreto, trame puntate dal 25 al 29 giugno 2018

Le anticipazioni su Il Segreto ci raccontano che le puntate dal 25 al 29 giugno vedranno la furia di Ulpiano e la scelta di Saul. Cosa accadrà ai beniamini di Puente Viejo?

Saul e Francisca Il Segreto- foto superguidatv.it

Carmelo e Adela capiscono che la rivelazione di Francisca ha rovinato il loro rapporto con Ulpiano.

Saul è giù di morale a causa dell’ultimatum di Francisca: vivere alla Casona oppure scegliere Julieta e abbandonare Puente Viejo.

Prudencio fa notare a Saul che la nobildonna non accetterà mai la sua relazione con Julieta. È il caso di lasciar perdere.

Ulpiano, sconvolto dalla confessione choc della Montenegro, non intende perdonare Carmelo, l’assassino di suo padre.

Dolores si rattrista non appena scopre che Tiburcio lascerà il paese insieme al circo.

Rosa è agitatissima perché Julieta ed Emilia non sono ancora rientrate dall’incontro con il facoltoso notaio.

Adela racconta a Candela quanto accaduto e la pasticcera le offre il suo sostegno.

Prudencio si confronta con Larraz, il nuovo capomastro. Entrambi escogitano qualcosa di losco.

Ulpiano ascolta il racconto di Carmelo e lo obbliga a lasciare Adela se ha intenzione di redimersi davvero. Dopo lascia intendere di voler vendicare la morte di Leonidas con il sangue.

Candela non sopporta i modi di fare di Venancia e viene criticata dalle donne del paese.

Adela cerca di parlare con Ulpiano, ma il ragazzo è sconvolto e le dice che le volterà le spalle se continuerà a frequentare l’assassino di suo padre!

Saul e Julieta vivono momenti di tensione affrontando la loro prima crisi come coppia.

I nuovi braccianti della tenuta di Francisca si sistemano lungo il fiume, procurando guai ad alcuni compaesani che si rivolgono a Raimundo.

Carmelo apprezza il coraggio di Julieta e per questo le offre un lavoro al Municipio: la ragazza rifiuta in maniera inaspettata.

Hipolito si accorge dei sentimenti che sua madre prova per Tiburcio e la mette in guardia dalle possibili ripercussioni di tale relazione.

Ulpiano imbraccia un fucile e fa perdere le tracce di sé.

Saul fa finalmente la sua scelta: i sentimenti che nutre verso Julieta sono più forti della stima per Francisca. La Montenegro lo caccia via di casa e così il giovane si trasferisce presso la locanda dei Castaneda.

Severo riempie di attenzioni Candela riuscendo a riappacificarsi definitivamente con lei.

Ulpiano vuole uccidere l’assassino di suo padre, ma Carmelo lo invita a ragionare promettendogli che lascerà il paese e Adela.

Venancia si comporta in maniera gentile e premurosa verso Juanita e il piccolo Carmelito e così Candela decide di concederle una possibilità.

Francisca decide di organizzare un piccolo concerto musicale, ma i Santacruz trovano il modo per rovinarle la serata!

La Montenegro incontra Nazaria e la donna  le conferma che Mauricio è solito scrivere lettere d’amore a Fe.

Adela racconta a Ulpiano come ebbe luogo l’assassinio di suo padre: Cristobal Garrigues uccise la giovane moglie di Carmelo e gli fece credere che l’assassino fosse Leonidas.

Ulpiano resta fermo sulle sue posizioni e conferma di non essere disposto al perdono.

Adela si reca da Don Anselmo per confessargli quanto accaduto e annullare la cerimonia religiosa.

Don Anselmo decide di recarsi da Ulpiano per farlo ragionare, ma senza successo.

Carmelo propone a Julieta di dirigere i lavori per la costruzione di cinque nuove abitazioni per persone povere.

Raimundo decide di offrire il suo aiuto a Saul e lo sprona a recarsi da Francisca per fare pace con lei. L’ex locandiere fa notare che potrebbe perdere il suo figlioccio esattamente come è successo con Tristan anni addietro.

Ulpiano si appresta a raggiungere Carmelo nel suo ufficio, ma le sue intenzioni sembrano diverse.

Candela ringrazia suo marito per averla spinta a riappacificarsi con Venancia.