Anticipazioni Il Segreto, trame puntate dal 26 al 30 novembre 2018

Le anticipazioni su Il Segreto ci raccontano che nelle puntate dal 26 al 30 novembre Fernando torna alla Casona, Emilia vuole vendicarsi del generale e Severo reprime i suoi sentimenti per Irene. Cosa accadrà?

Fernando Mesia Il Segreto- foto superguidatv.it

Don Anselmo scopre che Raimundo intende partire per raggiungere Francisca e si reca da lui, ma l’uomo è già in viaggio.

Mauricio non riesce a capacitarsi che il generale Perez de Ayala potrebbe avere ucciso Nazaria, ma Don Anselmo gli ricorda che senza prove non possono ottenere giustizia.

Raimundo percorre un sentiero a occhi bendati in auto cercando di memorizzare il tragitto. Arriva in una casetta con una porta azzurra e l’uomo chiama la Montenegro.

I cugini Miranar hanno raccolto tutte le foto degli abitanti di Puente Viejo per il loro nuovo progetto.

Severo, dopo aver visto Irene in piazza insieme ad un uomo, crede che Irene voglia allontanarsi per motivi di cuore. Il Santacruz la affronta, ma la giornalista risponde che si è trattato di un equivoco. L’uomo in questione le ha fatto una proposta di lavoro. Lei ha accettato.

Emilia sembra riprendersi e continua ad allenarsi a lancio del pugnale.

Il generale Perez de Ayala si prende gioco di Alfonso e l’uomo gli risponde che farà di tutto per fargli patire le pene dell’inferno.

Verso sera, Emilia e Alfonso riescono a confrontarsi ed a parlare di quanto successo in carcere. I due si riconciliano e si dicono pronti alla vendetta.

Prudencio commissiona qualcosa di molto importante al suo tirapiedi.

Julieta parla con Don Anselmo e gli confessa di voler sistemare la sua difficile situazione.

Prudencio riceve una lettera da Julieta che gli chiede di incontrarsi nel pomeriggio.

Reneses ricorda a Julieta è ancora detenuta e l’avverte che il giudice ha fissato la data del processo.

Il cattivo degli Ortega si appresta a raggiungere Julieta e la ritrova in compagnia di Saul e di Don Anselmo. La donna cerca di convincere Prudencio sulla fine del loro matrimonio, ma il ragazzo si sente umiliato e non esita a minacciarlo.

Raimundo torna a casa e invita Mauricio e Prudencio di non chiedergli nulla riguardo il suo viaggio.

Alfonso ed Emilia decidono di agire insieme contro Perez de Ayala e lui sceglie di esercitarsi nel lancio del pugnale, anche se le sue condizioni di salute lo rendono difficile.

Il generale fa il giro della piazza e Matias si preoccupa dell’assenza dei suoi genitori. Quando Alfonso ed Emilia rincasano, il ragazzo pretende una spiegazione.

Severo improvvisa una scusa con Irene, ma la giornalista continua a portare avanti i suoi piani.

Irene passa a salutare Adela per ringraziarla per l’affetto che le ha dimostrato e a dirle addio.

Un’auto si avvicina alla porta della Casona e Mauricio resta a bocca aperta quando si ritrova davanti Fernando Mesia. Il capomastro è pronto a colpirlo, ma Raimundo lo ferma.

Fernando dice di essere ritornato per restare nella villa di Francisca e fare le sue veci. Il figlio del defunto Olmo fa la conoscenza di Prudencio e dice di volerlo aiutare a risolvere la situazione con Julieta.

Reneses svela a Julieta che gli inquirenti hanno ritrovato la sua forcina per capelli nel luogo in cui è stato occultato il cadavere di Ignacio. Saul e Julieta sono preoccupati e decidono di informare subito Consuelo.

Carmelo e Adela si rammaricano per le conseguenze che la partenza di Irene avrà su Carmelito.

Severo regala alla donna un braccialetto con inciso il nome del bambino.

Emilia chiede a Fe di stordire i fedeli servitori del generale con del vino adulterato con un potente sonnifero. La donna e suo marito decidono di confidarsi con Matias.

Emilia e Alfonso invitano Raimundo a non opporsi ai loro voleri.

Raimundo racconta a Fernando della situazione di sua figlia e di Alfonso e l’uomo accetta di aiutarli per conto di Francisca.

Carmelo, informato dei fatti, chiede aiuto ad Adela che decide di parlare a cuore aperto con la donna.

Gracia e Onesimo non riescono a trovare alcuni francobolli e Dolores confessa di essere la colpevole.

Isaac Guerrero si sta preparando per il matrimonio con Elsa che ha annunciato a Don Anselmo e a Matias.  Intanto, Elsa Laguna, aiutata da Antolina, si fa bella per il gran giorno. È il momento delle nozze, ma la cerimonia viene interrotta da alcuni uomini incappucciati che seminano il terrore. Elsa scompare nel nulla.

Emilia e Alfonso danno inizio al loro piano di vendetta: lei si avvicina al generale Perez de Ayala per dirgli di voler chiarire una questione irrisolta.

I Castaneda incontrano Fernando Mesia e spendono parole durissime per lui. Matias e Marcela temono per l’incolumità dei coniugi. Emilia e Alfonso spiegano che devono recarsi a La Puebla per incontrare il notaio.

Emilia e Alfonso intestano i loro averi a Matias e Marcela e i due ragazzi raccontano tutto a Raimundo.

Adela rivela a Carmelo che Emilia è stata violentata dagli uomini del generale in carcere e per questo lo invita a frenare l’ira di Alfonso, ma il sindaco incoraggia il locandiere a vendicarsi di Perez de Ayala!

Don Anselmo inizia a fare acquisti in maniera compulsiva.

Irene è pronta a lasciare Puente Vejo e fornisce le ultime istruzioni a Severo su come prendersi cura del bambino. Il Santacruz non ha il coraggio di dirle di essere frenato a causa del ricordo di Candela.

Julieta è molto nervosa e Reneses non è per niente ottimista.

Prudencio passa a trovare sua moglie e dice di essere disposto a salvarla a patto che torni con lui in Villa. La ragazza rifiuta.