Anticipazioni Il Segreto, trame puntate dal 3 al 7 dicembre 2018

Le anticipazioni su Il Segreto ci rivelano che le puntate dal 3 al 7 dicembre mostreranno la rivolta di Puente Viejo contro il generale Perez De Ayala. Cosa accadrà ai protagonisti della soap spagnola?

Emilia, Alfonso e il generale Perez De Ayala Il Segreto- foto antena3.com

Il generale Perez De Ayala continua a seminare il terrore a Puente Viejo e Fe, Emilia ed Alfonso studiano piano per liberarsi di lui una volta per tutte.

Emilia e Alfonso salutano Matias e Marcela, non informandoli dei loro piani.

Il piano fallisce miseramente quando il generale non si presenta all’incontro a cui era stato invitato, ma si recherà davanti alla porta di casa di Emilia e Alfonso.

Saul inizia a nutrire dei sospetti su Prudencio e si confida con Severo e Carmelo: pensa che ci sia proprio lui dietro a tutto quello che sta accadendo a Julieta.

Don Berengario si scusa con Dolores per averla trattata male nel periodo in cui lei e la famiglia badavano a lui.

A Puente Viejo tutti impazziscono per le figurine dei paesani e trovano qualsiasi scusa per comprare qualcosa all’emporio e completare la loro collezione.

Irene fa le valigie e saluta Severo, ma il Santacruz non riesce a confessare alla giornalista ciò che prova per lei.

Il generale Perez De Ayala è scomparso e i suoi commilitoni interrogano tutti gli abitanti del paesino con arroganza e violenza.

Emilia e Alfonso riescono a liberarsi per sempre del generale, ma terranno per loro il segreto.

Fe viene accusata di aver messo del veleno nelle bottiglie di vino, visto che soldati si sono addormentati subito dopo averlo bevuto.

Saul spinge Julieta a fuggire da Puente Viejo nel marasma generale, anche se teme per la sorte del suo amato.

Alfonso ed Emilia non cedono alla paura e alle domande che Carmelo volgerà loro, rispondendo semplicemente di non sapere nulla.

Julieta riceve la comunicazione da parte dell’avvocato che è stata obbligata a rimanere nella sua casa fino alla fine del processo a suo carico.

Saul si reca da Francisca, ma si ritroverà faccia a faccia con Fernando. L’uomo ha preso il controllo sulla villa e non perde occasione per sottolinearlo.

Il ritrovamento del corpo senza vita dell’ufficiale e le cause del suo decesso fanno cadere i sospetti delle autorità su Alfonso ed Emilia.

La coppia di locandieri progetta la fuga da Puente Vejo per timore di essere incriminati dell’omicidio.

Isaac incontra Matias, ma non gli racconta la situazione in cui si trova e non fa parola della presenza di Antolina accanto a lui.

Julieta e Saul decidono di tentare la fuga per vivere in pace e, aiutati da Consuelo che finge di non stare bene, eludono la sorveglianza e scappano.

Le guardie riescono a raggiungere Saul e Julieta proprio quando i due pensavano di essere liberi.

Prudencio paga la cauzione di suo fratello, ma per Julieta non c’è niente da fare.

Saul cerca di liberare Julieta confessando al sindaco e all’avvocato di essere stato lui a uccidere don Ignacio.

Isaac torna a Puente Viejo, ma senza la donna amata. Ella è stata uccisa proprio il giorno in cui avrebbero dovuto sposarsi.

Severo si reca a casa di Irene per dichiararle il suo amore. La donna confessa di ricambiare i suoi sentimenti.

Emilia ed Alfonso si nascondono nella Villa mentre la cittadina di Puente Viejo viene circondata dalla Guardia Civile e dai militari a seguito del generale.