Anticipazioni Il Segreto, trame puntate dal 10 al 14 luglio 2017

Le anticipazioni de Il Segreto ci svelano che le puntate dal 10 al 14 luglio saranno appuntamenti imperdibili: Eulalia tradisce Cristobal, Elias verrà arrestato e arriverà una triste notizia riguardante Mariana. Vediamo nel dettaglio quello che succederà ai beniamini di Puente Viejo:

Anticipazioni Il Segreto, trame puntate dal 10 al 14 luglio 2017- foto ilsegreto.net

Cristobal intende riaprire La Texil una vecchia fabbrica tessile di proprietà dei Montenegro e per questo progetto fa a capire a Eulalia che sarà l’unico gestore e responsabile, così come delle ricchezze della nobildonna. La donna successivamente si infastidisce quando scopre che l’Intendente ha assunto Emilia senza preventivamente averne parlato con lei.

Il comportamento di Cristobal spinge Eulalia ad allearsi con Francisca per distruggere il Garrigues.

La Guardia Civile arresta i fratellastri di Matias, soprattutto grazie al contributo di Hernando. Il ragazzo si sente in colpa per averli denunciati e svela a Beatriz l’identità dei suoi fratellastri

Nicolas e i Castaneda ricevono la notizia che a Murcia è stato ritrovato il cadavere di una donna con il volto completamente sfigurato ma che potrebbe appartenere a Mariana. Così Nicolas parte per Murcia.

Dolores spiega a Gracia perché non riesce a rimanere incinta e cerca di dispensarle validi consigli.

Onesimo comunica ad Hernando che la Guardia Civile è riuscita a mettersi sulle tracce di Elias Mato e lo ha rintracciato. Il chimico viene tratto in arresto e portato nel carcere di Puente Viejo, ma questo non basterà a far stare sereno Hernando.

Raimundo litiga con Emilia perché la donna continua a prestare ascolto a Cristobal, un uomo meschino e pericoloso.

Camila reagisce in modo esasperato quando Beatriz ritrova una rana. Il motivo è che a Cuba il ritrovamento di questi animali anticipa cattive notizie. Il pensiero corre subito a Elias Mato!

I problemi economici di Severo lo spingono a impegnare al Monte di Pietà i suoi lussuosi mobili.

Intanto, il Capitano Generale Miguel Primo De Rivera, dopo aver destituito il Re dalla sua carica, proclama lo stato di guerra. Tutte le città iberiche iniziano ad essere presiedute dai militari.

Lo stato di assedio ostacolerà il viaggio di Alfonso: l’uomo scopre di non poter raggiungere Murcia a causa dei controlli effettuati dai presidi militari e si appresta a fare ritorno in paese.

Lucas riceve una allarmante telefonata e Sol teme per la vita del piccolo Marcos.

Raimundo e Alfonso non vedono di buon occhio la collaborazione nata tra l’Intendente e la Ulloa.

Rosario è molto angosciata per Mariana e Mauricio passa a trovarla per infonderle conforto e coraggio

Myriam