Quantcast

Antonella Clerici “Con Eddy tanta passione”

antonella-eddy

Dopo i tanti gossip sui tradimenti del compagno Eddy Martens, Antonella Clerici si prende la sua rivincita e racconta in una lunga intervista di essere felice insieme al giovane compagno belga, dal quale ha avuto la piccola Maelle. “Sono molto serena, sto vivendo un bel periodo” ha raccontato la conduttrice Rai.

Antonella Clerici “Con Eddy tanta passione”

La Clerici ha confessato di avere un rapporto molto passionale con Eddy “Con Eddy restiamo una coppia molto passionale, con normalissimi alti e bassi, così come succede a tutti” ha raccontato la Clerici “Siamo capaci di farci i dispetti a vicenda ma, nello stesso tempo, non riusciamo a stare l’uno senza l’altra. Siamo un po’ come il sole e la luna: abbiamo una grande forza attrattiva, pur essendo molto diversi” ha spiegato.

Antonella Clerici perdona Eddy Martens e punta sulla passione

La Clerici ha dimostrato ancora una volta di essere una donna forte, capace anche di perdonare un tradimento come quello di Eddy Martens, che finì su tutti i giornali di gossip “Ho sempre lottato per i miei affetti” ha raccontato Antonella Clerici “È molto semplice scappare, ci vuole molto più coraggio a restare. Separarsi per una coppia è diventato troppo semplice: la vera forza, infatti, sta nel ritrovare quei valori che purtroppo si stanno perdendo. E poi, come dice Papa Francesco, tutto sta nel capire il vero significato del perdono”.

Antonella Clerici “Eddy Martens papà severo”

Antonella Clerici ha poi parlato di Maelle, che oggi ha 5 anni. La conduttrice ha detto che la bambina ascolta molto suo padre Eddy Martens “Quello che dice il papà è legge, quello che sentenzia la mamma un po’ meno. Eddy è molto rigoroso nella sua educazione e sono contenta così: i ruoli genitoriali devono essere diversi” ha spiegato la Clerici raccontando che Maelle è bilingue “E’ ormai nel suo Dna: mia figlia non mi ha mai chiesto perché la nonna paterna ha la pelle scura o perché il padre ha tratti somatici diversi da quelli della mamma. Per lei è una normalità che Eddy le si rivolga in francese, mentre con me deve parlare in italiano. Sono contenta che cresca così aperta di mentalità”.