Quantcast

Antonella Clerici si trasferisce a Milano per amore di Vittorio Garrone

Antonella Clerici ha annunciato in un’intervista concessa al settimanale Oggi che si trasferirà a Milano per amore del compagno Vittorio Garrone. Dopo essersi raccontata a L’Intervista di Maurizio Costanzo, la famosa e popolare star tv italiana ha rivelato che lascerà la Capitale per amore. La coppia vip deve però decidere se convivere a Milano oppure in un’altra città della Lombardia, della Liguria o del Piemonte.

Antonella Clerici e Vittorio Garrone felici e sorridenti – Foto: Instagram

“Io e Vittorio (Garrone, ndr) stiamo valutando il progetto di vivere insieme – ha svelato Antonella al settimanale Oggi -, Vittorio si muove tra Milano, Genova e il Piemonte, io sto a Roma. Riusciamo a vederci soprattutto nei weekend ma, alla nostra età, non ha senso stare così lontani. Per riprogrammarmi . ha proseguito la conduttrice tv del programma di Raiuno La prova del cuoco -, devo considerare molte variabili: il lavoro, gli impegni, la scuola della mia Maelle (avuta dall’ex compagno Eddy Martens, ndr), le dinamiche della vita di coppia… Cambio vita sicuramente. Non so ancora quando, come e dove ma un cambiamento è nei miei progetti”.

La mamma vip Antonella Clerici è davvero entusiasta e felice della sua storia d’amore con Vittorio Garrone. La decisione verrà presa entro pochi mesi: “Assolutamente sì, lì nei paraggi vivono anche mio padre e mia sorella. Secondo me tutto si deciderà entro giugno, con la scadenza del mio contratto”.

Poi si è soffermata sul suo longevo rapporto professionale con la Rai e si è sbilanciata molto: “Ho una mia idea, dedicarmi al prime time e a qualche seconda serata, recuperando il mio mestiere di giornalista e tralasciando la quotidianità di La prova del cuoco. Questo è il mio progetto con la Rai – ha detto Antonella Clerici -, bisogna poi vedere se la Rai vorrà avere un progetto con me. Ma ho tantissime offerte, con il mio agente Lucio Presta valuteremo tutto. Certo, io sto alla Rai come Totti alla Roma. Fedele nei secoli! Se l’azienda dovesse avere programmi diversi, si cercherà un compromesso. E se non sarà possibile, prenderemo in considerazione altre proposte e altre reti”.

La Rai è avvisata!