Quantcast

Attori Tru Calling: ieri e oggi

Tru Calling è una serie tv americana trasmessa in Italia nel 2005 per soltanto 2 stagioni e 26 episodi complessivi.

Attori Tru Calling- foto instagram.com

Pur essendo stata cancellata dopo 2 stagioni, però, lo show ideato da Jon Harmon Feldman ha lasciato il segno in tutti gli appassionati del genere fantastico/drammatico.

La serie racconta la storia di Tru Davies, laureata in medicina e impiegata presso l’obitorio della città che nasconde un grande potere: riceve le richieste di aiuto dei cadaveri con cui entra in contatto.

Tru ha la possibilità di rivivere gli ultimi giorni delle persone morte a causa di eventi tragici che le chiedono aiuto in modo da poterne impedire la dipartita.

All’inizio lo show sembra piatto e ripetitivo, ma episodio dopo episodio la storia personale di Tru diventa più chiara.

Davis, datore di lavoro della ragazza, è a conoscenza dei suoi poteri perché anni prima era stato salvato dalla madre, assassinata da uno sconosciuto davanti alla figlia quando quest’ultima aveva 12 anni.

Quello che si scopre è che sia la madre che il padre di Tru erano dotati dello stesso potere, ma lo usavano in modo diverso: la prima cercava di aiutare le persone mentre il secondo voleva far agire il destino.

La trama si snoda e si ha modo di scoprire che la donna è stata uccisa da un cecchino assunto dal padre della ragazza.

Negli ultimi episodi della prima stagione compare un nuovo personaggio, Jack Harper. Lui, proprio come Tru, può rivivere le giornate ma si comporta proprio come il padre della protagonista.

La posizione di Tru e Jack è agli antipodi, ma quello che sembrava essere l’atteggiamento giusto inizia a non sembrare più l’unico possibile.

Più avanti verrà fuori una verità scottante: Jack è stato assunto dal padre di Tru per ostacolare l’attività della ragazza ed evitare che gli eventi vengano modificati.

Nel frattempo, il padre di Tru compie altre mosse: assume Harrison (fratello di Tru) per tenerlo sotto controllo e assolda la psicologa Carrie per controllare e avere informazioni da Davis.

La serie termina senza dare una degna conclusione ai personaggi e alla storia:  Tru festeggia il Natale ignara dei segreti di chi la circonda. Ma la verità è proprio lì, a portata di mano.

Tru Calling ha avuto un grande seguito, ma non è riuscita a sviluppare gli intrecci narrativi e a diventare lo show avvincente che si apprestava a creare.

Ma come saranno diventati i protagonisti dello show? A quale altro progetto si saranno dedicati? Scopriamolo nella carrellata di foto di attori Tru Calling: ieri e oggi!

Eliza Dushku- foto screencrush.com

Eliza Dushku è Tru Davies, la protagonista della serie. È laureata in medicina e l’unico posto di lavoro disponibile che trova è all’obitorio.

Tru ha perso sua madre quando era soltanto una bambina e il giorno del funerale ha sentito la voce della donna. È il preludio del suo dono.

La ragazza può sentire la voce dei cadaveri delle persone morte ingiustamente e può tornare indietro al giorno precedente in modo da poter cambiare gli eventi.

A conoscere il suo segreto sono il fratello Harrison (che si caccia sempre nei guai) e il datore di lavoro Davis (che è stato aiutato dalla madre della ragazza anni prima).

Nel corso delle due stagioni, Tru scoprirà i pezzi mancanti della sua vita: i genitori avevano lo stesso potere e l’uccisione della madre è stata organizzata dal padre.

L’arrivo di Jack, dotato degli stessi poteri, ostacola il lavoro di Tru e mette in crisi la linea di demarcazione tra bene e male.

Lo show si conclude proprio quando Tru sta per scoprire la verità su macchinazioni e sotterfugi dei suoi “nemici”.

L’attrice, dopo lo show, ha proseguito la carriera con altri progetti televisivi: That ’70s Show, Nurses, Ugly Betty, Dollhouse, The Big Bang Theory, White Collar, The League, Leap Year, Banshee – La città del male, Bull e The Saint.

Al cinema la ritroviamo in film comeThe Last Supper, On Broadway, Nobel Son – Un colpo da Nobel, Sex & Breakfast, Bottle Shock / Napa Valley – La Grande Annata, The Alphabet Killer, The Coverup, Open Graves, Locked In, Herd Mentality, Roar of the Crowd, The Scribbler, Jane Wants a Boyfriend e Mistero a Eloise.

Zach Galifianakis

Zach Galifianakis- foto mensjournal.com

Zach Galifianakis è Davis, coroner dell’obitorio cittadino e capo di Tru. È uno dei pochi a conoscere il dono della ragazza.

Davis è un uomo serioso che mantiene un approccio sempre statico e noioso alle storie ma, pur mancando completamente di azione, sa essere comunque un ottima spalla per Tru.

Anni prima è stato salvato dalla madre di Tru da un incidente stradale che lo avrebbe ucciso (anche se non c’è stato nulla da fare per la moglie).

Purtroppo viene coinvolto suo malgrado nei piani di Richard Davies quando intraprende una relazione con la psicologa Carrie Allen (assoldata per tenerlo sotto controllo e carpire informazioni sul lavoro di Tru).

Dopo la serie, l’attore è apparso ancora in televisione con Bored to Death – Investigatore per noia e Baskets.

Si è dedicato maggiormente al cinema con film come Into the Wild – Nelle terre selvagge, Super High Me, Notte brava a Las Vegas, Gigantic, Una notte da leoni, G-Force – Superspie in missione, Tra le nuvole, Youth in Revolt, Little Fish, Strange Pond, A cena con un cretino, Operation: Endgame, Parto col folle, 5 giorni fuori, Una notte da leoni 2, I Muppet, Candidato a sorpresa, Una notte da leoni 3, Are You Here, Muppets 2 – Ricercati, Birdman, Le spie della porta accanto, Masterminds – I geni della truffa, La ragazza dei tulipani, Nelle pieghe del tempo e Between Two Ferns – Il film.

Shawn Reaves

Shawn Reaves- foto justabouttv.fr

Shawn Reaves è Harrison Davies, fratello minore di Tru che si caccia sempre nei guai. Anche lui conosce il segreto della sorella e cerca di darle una mano con le giornate da rivivere.

Harrison è un giocatore e scommettitore incallito che spesso chiede aiuto a Tru per togliersi dai guai in cui lui stesso si è messo.

Nel corso della seconda stagione viene assunto nello studio legale del padre e viene coinvolto nei suoi piani, ma in realtà è soltanto una pedina nel piano contro Tru.

L’attore, dopo Tru Calling, ha lavorato a Law & Order: Unità Speciale, Damages, CSI: Miami, Life, 8 Ball, Shadowheart, Anonymous Addiction, Parallel Worlds: A New Rock Music Experience e The Theory of Optimal Control.

Jason Priestley

Jason Priestley- foto trinikid.com

Jason Priestley è Jack Harper, antagonista di Tru. Ha gli stessi poteri della protagonista ma, diversamente da lei, crede che il destino debba compiersi senza interferenze.

Prima del suo incontro con Tru, Jack era un paramedico ma, dopo essere stato ferito alla schiena, ha vissuto un’esperienza di pre-morte che l’ha cambiato.

Dopo l’evento, infatti, Jack ha iniziato a rivivere giorni proprio come Tru e ha pensato di essere diventato pazzo. Tutto è cambiato quando è stato avvicinato da Richard Davies.

Jack è stato assunto dal padre di Tru per intralciare il lavoro della ragazza, ma per lui non è solo un lavoro. È fermamente convinto che gli eventi debbano fare il loro corso e nulla debba essere modificato.

Tru sa perfettamente cosa fa Jack, ma non sospetta che sia stato assoldato dal padre (così come non sa che anche Harrison e Davis sono sotto il suo controllo).

L’attore non  ha bisogno certo di presentazioni e, dopo lo show, ha continuato a lavorare ad altri progetti televisivi: Colditz, Assassinio al presidio, Le cose che amo di te, Un bianco Natale a Beverly Hills, Love Monkey, Hockeyville, Senza traccia, Above and Beyond, Shades of Black: The Conrad Black Story, Masters of Horror, Everest, Termination Point, Luna: Il grande spirito, Medium, Don’t Cry Now, Side Order of Life, Head Case, The Other Woman, My Name Is Earl, La figlia della sposa, Una vacanza d’amore, The Day of the Triffids, Scoundrels – Criminali in famiglia, Making a Scene, Call Me Fitz, Prayer Hour, Haven, Mucchio d’ossa, Psych, How I Met Your Mother, CSI – Scena del crimine, Hot in Cleveland, Package Deal, Private Eyes, BH90210 e The Order.

Per quanto riguarda il cinema, invece, lo ritroviamo in film come Domino, Hot Diamonds, Made in Brooklyn, L’isola della paura, The Last Rites of Ransom Pride ed Enter the Dangerous Mind.

A.J. Cook

A.J. Cook- foto pinterest.com

A.J. Cook è Lindsay Walker Thompson, migliore amica di Tru sin dai tempo di scuola e fidanzata paziente di Harrison.

Lindsay cerca di superare gli errori di Harrison, ma alla fine decide di lasciarlo. Si sposerà con un vecchio amico irlandese e partirà con lui per l’Europa alla fine della prima stagione.

Dopo la serie, l’attrice ha lavorato ad altri show televisivi: Bloodsuckers, Criminal Minds, Vanished, Law & Order – Unità vittime speciali e Bringing Ashley Home.

È apparsa anche in vari film per il grande schermo, tra i quali ricordiamo I’m Reed Fish, Night Skies, Misconceptions, Mother’s Day, Least Among Saints, La metamorfosi del male e Back Fork.

Matt Bomer

Matt Bomer- foto pinterest.pt

Matt Bomer è Luc Johnston, fotografo e fidanzato di Tru durante la prima stagione. Ha un ruolo marginale nella storia, pur essendo un personaggio regolare.

Luc interrompe la relazione con Tru a causa del suo strano comportamento e delle sue continue sparizioni ingiustificate.

Nel finale di stagione, proprio mentre Tru cerca di salvare Harrison dalla furia dell’ex marito geloso di una donna, torna per darle un’altra chance ma finisce per andar via quando lei prova a parlargli dei suoi poteri.

Jack cerca di manipolare Luc dicendogli che la donna può provare la storia di Tru e lo convince ad andare a casa sua portando dei fiori, indirizzando così la furia dell’ex contro di lui.

Dopo la serie, l’attore è apparso in televisione con North Shore, Traveler, Chuck, White Collar, Glee, 8, The New Normal, The Normal Heart, American Horror Story, L’ultimo tycoon, Will & Grace, Doom Patrol, The Sinner e American Horror Stories.

Oltre a essere impegnato con il teatro (Villa America, 8 e The Boys in the Band), ha lavorato anche ad alcune pellicole per il cinema: Flightplan – Mistero in volo, Non aprite quella porta – L’inizio, In Time, Magic Mike, Storia d’inverno, Space Station 76, Magic Mike XXL, The Nice Guys, I magnifici 7, Jonathan, Papi Chulo, Viper Club e The Boys in the Band.

Jessica Collins

Jessica Collins- foto soapcentral.com

Jessica Collins è Meredith Davies, sorella maggiore di Tru e Harrison. È lei che ha cresciuto i due fratelli dopo la morte della madre e l’abbandono del padre.

Meredith è stata una presenza costante nella vita dei fratelli, ma ha un problema di droga e ha intrapreso un percorso di riabilitazione.

L’attrice, dopo la serie, ha partecipato ad altri progetti per la televisione: Unscripted, CSI – Scena del crimine, Big Shots, Provaci ancora Gary e NCIS – Unità anticrimine.

Si è dedicata anche al cinema con film come Dirty Love – Tutti pazzi per Jenny, Live! – Ascolti record al primo colpo e Open House.

Cotter Smith

Cotter Smith- foto pinterest.com

Cotter Smith è Richard Davies, padre di Meredith, Tru e Harrison. È lui a muovere le fila della storia, rivelandosi l’antagonista per eccellenza.

Richard ha lo stesso dono di Tru e Jack, ma ha lavorato sempre affinché gli eventi andassero come deciso dal destino.

Le convinzioni di Richard l’hanno portato ad assoldare Carl Neesan come sicario per uccidere la moglie (morta davanti a Tru).

Cotter Smith ha una lunga carriera alle spalle e, dopo Tru Calling, ha continuato a lavorare in altri progetti televisivi: Night Stalker, Una donna alla Casa Bianca, NCIS – Unità anticrimine, Invasion, Senza traccia, The Unit, Depth Charge, Ghost Whisperer – Presenze, Brothers & Sisters – Segreti di famiglia, You Don’t Know Jack – Il dottor morte, God in America, White Collar, Unforgettable, The Good Wife, Damages, Person of Interest, 666 Park Avenue, L’accordo, Assistance, House of Cards – Gli intrighi del potere, Revolution, Forever, The Following, Blindspot, Madam Secretary, The Americans, One Dollar, The Code e Mindhunter.

Per quanto riguarda il cinema, invece, lo ritroviamo in film come The Sleeper, Lunatics, Lovers & Poets, Friends with Kids, Burning Blue, Gods Behaving Badly, Jack Ryan – L’iniziazione, The Post e The Standoff at Sparrow Creek.

Liz Vassey

Liz Vassey- foto networthheightsalary.com

Liz Vassey è Carrie Allen, psicologa e interesse amoroso di Davis. È stata assoldata da Richard Davies per tenere sotto controllo Tru e scoprire le sue mosse in anticipo.

Carrie si avvicina a Davis e si finge innamorata soltanto per portare avanti il suo compito di “talpa”, ma tutto lasciava presagire che avrebbe sviluppato dei veri sentimenti per lui.

L’attrice, dopo Tru Calling, è apparsa in televisione con The Cure, Dr. Horrible’s Sing-Along Blog, 3Way, Castle – Detective tra le righe, 9ine, Terapia d’urto, La rete non dimentica e Last Hours in Suburbia.

Eric Christian Olsen

Eric Christian Olsen- foto flipboard.com

Eric Christian Olsen è Jensen Ritchie, interesse amoroso di Tru durante la seconda stagione. Viene ucciso da alcuni colpi di arma da fuoco e, pur non chiedendo aiuto, viene riportato indietro dalla protagonista.

Jensen porta alla luce tutte le conseguenze negative del lavoro di Tru: la ragazza lo aiuta riuscendo a trovare qualcun altro che le chiede aiuto in quella giornata, ma il salvataggio non richiesto lo trasformerà.

Secondo quanto dichiarato dagli sceneggiatori, se la serie fosse continuata, Jensen avrebbe sentito una forte attrazione per la morte e sarebbe diventato un serial killer.

Stando sempre alle dichiarazioni, Tru si sarebbe trovata nelle condizioni di chiedere aiuto a Jack per uccidere Jensen.

Dopo la serie, l’attore ha lavorato ad altri show, tra i quali ricordiamo The Hill, Write & Wrong, The Loop, Brothers & Sisters, Romantically Challenged, Community, Numb3rs, 2010 Kick Buttowski: Suburban Daredevil, Neighbors from Hell, NCIS: Los Angeles e Marco e Star contro le forze del male.

Non ha trascurato neanche il cinema con film come Beerfest, The Last Kiss, Licenza di matrimonio, Il peggior allenatore del mondo, Sunshine Cleaning, Eagle Eye, Fired Up! – Ragazzi pon pon, 6 mogli e un papà, Piacere, sono un po’ incinta, La cosa, Separati innamorati, La battaglia dei sessi e The Place of No Words.