5 porzioni di frutta, verdure e legumi al giorno riducono i rischi per la salute

5 porzioni di frutta, verdure e legumi al giorno riducono i rischi per la salute. Non è una novità per molti, ma gli ultimi risultati di uno studio scienfitico pubblicato su Lancet hanno dimostrato che già con 3 o 4 porzioni di frutta, verdura e legumi al giorno (375-500 grammi) si raggiunge un buon vantaggio in termini di mortalità.

Frutta e verdura – Foto: Pixabay.com

Lo studio è stato condotto su oltre 135.000 persone in tutto il mondo, tra i 35 e i 70 anni, di 18 Paesi. Prima della ricerca, tutti hanno fornito informazioni su condizioni economiche, stile di vita, storia medica, peso, altezza, girovita e pressione. Durante un follow-up in media di 7,4 anni sono stati registrati 4.784 eventi cardiovascolari maggiori, 1.649 morti per malattie cardiovascolari e 5.796 decessi in tutto. Lo studio ha mostrato che il rischio di morte era ridotto per chi mangiava almeno 3 o 4 porzioni di frutta, verdura o legumi al giorno.

“Le linee guida alimentari attuali non possono essere raggiunte a livello globale – ha sottolineato Victoria Miller della McMaster University, in Canada, primo autore del lavoro – poiché frutta e verdura costano parecchio in molti Paesi a basso e medio reddito. I nostri risultati suggeriscono un approccio probabilmente più accessibile. Tre o 4 porzioni di frutta, verdura e legumi al giorno comportano un vantaggio simile per la riduzione del rischio di morte. Non si tratta comunque di un suggerimento a tagliare le dosi – ha concluso – per chi già segue la regola delle 5 porzioni”.