Adriano Aragozzini querela Alda D’Eusanio per il caso Mia Martini: “Ho chiesto 1 milione di euro per calunnie”

Adriano Aragozzini ha annunciato di aver sporto querela contro Alda D’Eusanio per le frasi pesantissime e gravi pronunciate dalla famosa e popolare conduttrice tv e giornalista nella Casa del Grande Fratello Vip 5: “Un delinquente che distrusse Mia Martini“. Periodo nerissimo per Alda D’Eusanio che è stata denunciata anche da Laura Pausini e dal compagno Paolo Carta. L’82enne giornalista, produttore discografico, produttore teatrale, produttore televisivo romano ed ex patron del Festival di Sanremo ha presentato tramite lo Studio Legale Mlt di Roma una denuncia-querela alla Procura Generale della Repubblica di Roma.

Nella nota si legge che la denuncia è stata presentata per «gravissima calunnia nei riguardi di Adriano Aragozzini in occasione di una puntata del programma televisivo Grande Fratello Vip ripreso e mandato in onda sulle Reti Mediaset la D’Eusanio si è permessa di dare del delinquente ad Adriano Aragozzini su una circostanza destituita da ogni fondamento essendo bel noto a tutti in Italia assolutamente il contrario».

Il legale sottolinea infatti come Adriano Aragozzini «abbia fatto rivivere come artista Mia Martini portandola al Festival di Sanremo del 1989 facendola partecipare al Tour Sanremo in the World con concerti a Tokyo New York Toronto San Paolo del Brasile e Francoforte ed inoltre Aragozzini in 5 anni che ha organizzato il Festival ha scritturato per 3 Mia al Festival».

L’Avvocato Elisabetta Calvario – sempre su richiesta di Aragozzini – ha «presentato denuncia contro Alda Deusanio al Tribunale Civile di Roma richiedendo un danno di un milione di euro che verrà interamente versato per beneficenza al Presidente della Caritas Internationalis Cardinale Luis Antonio Tagle al Vaticano.