Apple sotto accusa per posizione dominante: l’Antitrust europeo aprirà un’indagine

Apple finisce sotto accusa per posizione dominante. L’Antitrust europeo aprirà un’indagine in seguito alla denuncia ufficiale per concorrenza sleale presentata da Spotify. A riportare la notizia è stato il Financial Times. Le accuse inviate a Bruxelles dalla svedese Spotify hanno convinto la squadra della commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager ad approfondire il nuovo caso di possibile comportamento anticoncorrenziale da parte di un attore in evidente posizione dominante.

L’Unione europea si era già occupata di Apple nel 2016 per la maxi-evasione legale, ovvero i 13 miliardi di euro di tasse non riscosse dallo stato irlandese, che ora deve invece recuperare. Anche questa nuova indagine potrebbe portare in ultima analisi ad una sanzione pecuniaria, ma prima la Ue chiederà alla società di proporre rimedi che convincano anche i suoi concorrenti.

Redazione-iGossip