Brexit, Boris Johnson rivela: “Qualunque cosa accada, il 31 ottobre usciamo dall’Ue”

Il premier britannico Boris Johnson ha rivelato che qualunque cosa accada, il 31 ottobre il Regno Unito uscirà dall’Unione europea. L’ha rivelato durante il congresso del suo schieramento politico nella città di Manchester, dopo aver omaggiato il suo precedessore Theresa May.

Boris Johnson – Foto: Facebook

Johnson ha chiesto un compromesso costruttivo all’Ue, accettabile per entrambe le parti. Avrà forme di controllo doganale ma non ripristinerà in alcuna circostanza il confine tra Irlanda – Eire – e Irlanda del Nord – Ulster -, nel rispetto degli accordi di pace del Venerdì Santo del 10 aprile del 1998. L’accordo permetterà al Regno Unito di “riprendere il controllo delle sue leggi, del suo denaro e dei suoi confini”.

La portavoce della Commissione, Mina Andreeva, ha spiegato: “L’Ue vuole un accordo. Un ritiro ordinato è molto preferibile di un no-deal – uscita senza accordo -“, unica alternativa rimasta all’offerta che farà Johnson.

Redazione-iGossip