Can Yaman multato a Roma per violazione norme anti Covid: assembramenti e folla di fan

Can Yaman è stato multato a Roma per violazione delle norme anti Covid-19. Assembramenti e folla di fan davanti all’albergo Eden della Capitale. Diventato famoso nel 2017 con il ruolo di Ferit Aslan, un ricco uomo d’affari, nella serie televisiva Bitter Sweet – Ingredienti d’amore, e di Can Divit nella serie DayDreamer – Le ali del sogno, Can Yaman ha ricevuto una sanzione di 400 euro.

Fonti della questura sostengono che lo staff del bellissimo e sexy attore turco Can Yaman e l’albergo avevano concordato che la star entrasse da una porta posteriore, come è effettivamente avvenuto.

Successivamente però il 31enne turco, nella Capitale per uno spot del regista Ferzan Ozpetek, sarebbe uscito senza avvertire dalla porta principale, dove alcuni fan si sono accalcati per gli autografi. Le forze dell’ordine presenti all’esterno li hanno poi allontanati.

Il capo della Polizia Franco Gabrielli ha chiesto una relazione per una immediata e dettagliata ricostruzione di quanto avvenuto e testimoniato da immagini che sono circolate in queste ore sui social. Gabrielli, secondo quanto si apprende, ha espresso una dura critica per l’accaduto, in quanto si è creato un assembramento ingiustificato, e ha ribadito la necessità della massima attenzione affinché simili episodi non si ripetano.

Situazioni simili, avrebbe sottolineato il capo della Polizia, «non solo espongono al contagio molte incaute persone ma gettano discredito sull’impegno delle forze di Polizia».