Chiara Ferragni, Nicole Mazzocato e Klaudia Poznanska vittime di revenge po** su Telegram

Chiara Ferragni, Nicole Mazzocato e Klaudia Poznanska sono state vittime di revenge po** su Telegram mediante falsi fotomontaggi creati ad hoc. Dopo la celebre, ricca e influente fashion blogger e imprenditrice digitale è toccato anche a due ex corteggiatrici di Uomini e Donne.

Chiara Ferragni in intimo sui social – Foto: Instagram

L’ex corteggiatrice di Andrea Zelletta, Klaudia Poznanska, ha reagito in lacrime. Molto più serena la reazione dell’ex corteggiatrice di Fabio Colloricchio, Nicole Mazzocato.

“Questo è un fotomontaggio – ha dichiarato Klaudia in lacrime – lo hanno fatto delle persone pervertite e hanno pensato di mandarlo su Telegram. CI sono gruppi di stupro dove pubblicano foto di ragazze che non sanno di essere state fotografate o riprese. Ci sono numeri di telefono che girano. Voglio far vedere a tutti quello che queste persone riescono a fare. In 20 anni non mi sono mai fatta fotografare nel momento in cui avevo un rapporto sessuale con qualcuno, proprio perché ho rispetto di me stessa. Questo è un fotomontaggio, ve lo assicuro”.

Per poi rivelare: “Sono andata dai carabinieri e mi hanno detto che queste foto ormai non andranno mai cancellate definitivamente perché circolano ovunque, non solo le mie. Voglio difendermi dicendo che non sono stata io a fare questa cosa, quella è una foto modificata. Vi prego di non commentarmi più questa foto con frasi volgari. Essere chiamata tro** per questo mi dispiace tanto. Dovete smetterla – ha concluso la giovane italopolacca – di insultare le donne di reputarle come valvola di sfogo. Non siamo giocattoli, siamo persone”.

Nicole Mazzocato di Uomini e Donne ha asserito su Instagram Stories: “Vorrei fermare questa cosa soprattutto dal punto di vista dei minori e delle ragazzine. Cosa fanno questi pezzi di mer**? Prendono la tua immagine dove non c’è la faccia e dicono che sei tu. Su Telegram c’è di tutto: donne, uomini, malati di mente, persone che vogliono rovinare le ex. Questi vanno a ricattare e dicono ‘se tu paghi io fermo tutto, altrimenti lo divulgo’. Forse – ha proseguito l’ex fidanzata di Fabio Colloricchio – i manicomi dovrebbero riaprire a questo punto. Ho lo squallore addosso, ma non perché ha toccato me, ma per l’idea di questi che fanno questo stupro di gruppo e si mettono a guardare minorenni. Ma non vi fate schifo?”.

Non c’è mai limite al peggio…

Redazione-iGossip