Clarissa Marchese accusa Fausto Brizzi: “E’ malato di sesso”

Clarissa Marchese ha pubblicamente accusato di molestie il regista italiano Fausto Brizzi a Le Iene e in un’intervista rilasciata al quotidano La Repubblica ha dichiarato che è malato di sesso. La fidanzata di Federico Gregucci di Uomini e Donne ha asserito che deve farsi curare.

Clarissa Marchese – Foto: Facebook

Miss Italia 2015 ha raccontato alcuni aneddoti legati a un provino cinematografico nel 2015, che si è svolto nello studio-casa del regista.

“Fu gentilissimo e disponibile – ha dichiarato l’ex tronista del trono classico di Uomini e Donne -, ero lusingata. Per l’intera giornata si è comportato in maniera impeccabile spiegandomi un sacco di cose”. Poi il secondo provino, una volta restati soli di sera è stato di tutt’altro tenore: “A un certo punto ha detto: Spogliati. Mi sono sentita brutalizzata, il regista professionale si era tramutato in un altro uomo”.

Di fronte alle perplessità della ragazza Brizzi spiegò che lei, con il suo fisico, era destinata a ruoli sexy, e quindi doveva potersi fidare di lei per non avere sorprese sul set. “Dopo i miei rifiuti – ha sottolineato l’ex tronista – si era fermato. Era tornato quello di prima”. Il giorno seguente la scena si ripetè praticamente identica. Ha precisato che non ci fu violenza sessuale, ma dopo la seconda volta “me ne sono andata. Umiliata. Offesa. Piangevo dentro”.

Poi si è rivolta direttamente a Fausto Brizzi: “Deve chiedere scusa e farsi curare, anche il sesso può essere una dipedendenza. Magari il cinema l’avrei fatto e oggi sarei un’attrice ma è come se le molestie pesanti di Brizzi avessero sporcato i miei sogni”.

Perché non l’ha denunciato prima? “Non mi avrebbero creduto – ha detto Clarissa Marchese – O avrebbero minimizzato: in fondo mica ti ha aggredita”.

Oggi invece ha deciso di parlare “perché ho 800mila follower, in gran parte ragazzine giovani, che sognano la tv e il cinema. Ho pensato a loro. Il mio messaggio è: non vi piegate, io non l’ho fatto e ho avuto successo lo stesso”.