Coronavirus nel Nord Italia, ultime news: 4 morti e oltre 180 contagiati

Coronavirus nel Nord Italia, ultimi aggiornamenti e news. Sale a 4 il bilancio dei morti e si registrano oltre 180 contagiati, tutti nelle regioni del Settentrione. L’ultima vittima in Lombardia. Il nostro Paese è il terzo al mondo per numero di casi dopo Cina e Corea del Sud.

Coronavirus – Foto: Pixabay.com

Coronavirus nel Nord Italia: 4 vittime

Continua a salire di ora in ora il bilancio dei contagiati dal Coronavirus in Italia: oltre 180 persone. Quattro le vittime: il 77enne di Vo’ Euganeo, una donna di Casalpusterlengo, una donna malata oncologica di Crema e un uomo di 84 anni di Bergamo, già affetto da altre patologie, che è deceduto all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. “Vittime del Coronavirus – ha spiegato l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera in diretta ad Agorà sui Rai3 – sono molto anziane e con quadri clinici complicati”.

Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha rivelato a Radio Anch’io, trasmissione in onda su Radio1: “Alle 9.10 l’ultima notizia che arriva dalla sala operativa è di 165 contagiati, numero che sta aumentando, ma siamo convinti che con l’ordinanza emessa questa diffusione possa sospendersi e diminuire”.

LEGGI I CONSIGLI, LE LINEE GUIDA E LE PRECAUZIONI PER EVITARE IL CONTAGIO DA CORONAVIRUS

Si registrano casi anche in Piemonte. Finora sono 165 contagi in Lombardia, 22 in Veneto, 9 in Emilia Romagna, 6 in Piemonte e 1 nel Lazio (due persone sono guarite) per un totale di 203 casi confermati in Italia. Scuole e università chiuse in Piemonte, Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna e Trentino-Alto Adige. Sospese anche le messe e le gite scolastiche. Presi d’assalto i supermarket in Lombardia. Sono lievitati alle stelle i prezzi di mascherine e gel igienizzanti sul web.

La Commissione dell’Unione europea ha stanziato 230 milioni di euro per aiutare la lotta globale contro la diffusione del Coronavirus, che andranno a supportare misure di preparazione dei Paesi, anche extra Ue, finanziare la ricerca e permettere l’acquisto di materiale per favorire la prevenzione. Lo hanno annunciato i commissari europei alla salute e alla gestione delle crisi, Stella Kyriakides e Janez Lenarcic.

PANICO ALL’OSPEDALE DI CODOGNO, LO SFOGO DISPERATO DI UN INFERMIERE

Decreto Legge contro il Coronavirus in Italia

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del presidente Giuseppe Conte, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019. Il decreto interviene in modo organico, nell’attuale situazione di emergenza sanitaria internazionale dichiarata dall’Organizzazione mondiale della sanità, allo scopo di prevenire e contrastare l’ulteriore trasmissione del virus.

Tra le misure sono inclusi, tra l’altro:

  • il divieto di allontanamento e quello di accesso al Comune o all’area interessata;
  • la sospensione di manifestazioni, eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato;
  • la sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole e dei viaggi di istruzione;
  • la sospensione dell’apertura al pubblico dei musei;
  • la sospensione delle procedure concorsuali e delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità;
  • l’applicazione della quarantena con sorveglianza attiva a chi ha avuto contatti stretti con persone affette dal virus e la previsione dell’obbligo per chi fatto ingresso in Italia da zone a rischio epidemiologico di comunicarlo al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente, per l’adozione della misura di permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva;
  • la sospensione dell’attività lavorativa per alcune tipologie di impresa e la chiusura di alcune tipologie di attività commerciale;
  • la possibilità che l’accesso ai servizi pubblici essenziali e agli esercizi commerciali per l’acquisto di beni di prima necessità sia condizionato all’utilizzo di dispositivi di protezione individuale;
  • la limitazione all’accesso o la sospensione dei servizi del trasporto di merci e di persone, salvo specifiche deroghe.
Redazione-iGossip