Coronavirus, speranza dal farmaco per l’artrite: Roche lo cede gratis

Coronavirus, ultime news e aggiornamenti. Una speranza giunge dal farmaco per l’artrite reumatoide, dopo i miglioramenti mostrati soltanto pochi giorni fa da due pazienti di Napoli affetti da Covid-19. L’azienda Roche ha deciso di fornire gratuitamente questo medicinale, il tocilizumab, alle regioni italiane che lo richiederanno.

Coronavirus – Foto: Pixabay.com

La casa farmaceutica spera in questo modo di aiutare le strutture sanitarie del Paese a gestire l’emergenza causata dalla diffusione del Coronavirus puntando sul fatto che anche in Cina il farmaco per l’artrite reumatoide era stato utilizzato per trattare il Covid-19 con risultati molto interessanti.

EMERGENZA NUOVO CORONAVIRUS: ECCO COSA FARE IN CASO DI FEBBRE, TOSSE, MAL DI PANCIA, NAUSEA E RAFFREDDORE

“Come azienda che opera nelle scienze della vita – spiega il presidente e amministratore delegato di Roche Farma Maurizio de Cicco, che parla anche a nome di Roche Diabetes Care e Roche Diagnostics – raggiungiamo ogni giorno milioni di italiani con farmaci e test diagnostici e in questa situazione di emergenza sentiamo ancora più forte la responsabilità del nostro ruolo sociale”.

DECRETO GOVERNO CONTE SUL CORONAVIRUS: COSA SI PUÒ FARE E COSA È VIETATO

Da qui la decisione di “fornire gratuitamente per il periodo dell’emergenza” il ‘tocilizumab (RoActemra)’ a tutte le Regioni che ne faranno richiesta, fatte salve le scorte necessarie a consentire la continuità terapeutica ai pazienti affetti da patologie per cui il prodotto è autorizzato.

LEGGI I CONSIGLI, LE LINEE GUIDA E LE PRECAUZIONI PER EVITARE IL CONTAGIO DA CORONAVIRUS

“Il farmaco, spiega il Gruppo, e attualmente impiegato per il trattamento dell’artrite reumatoide e non è indicato per il trattamento della polmonite da Covid-19, ma la comunità scientifica sta dimostrando interesse al suo utilizzo dopo l’inserimento nelle linee guida cinesi”.

CORONAVIRUS, LA RICETTA DELL’OMS PER PREPARARE IL DISINFETTANTE FAI DA TE

Oltre alla donazione del farmaco, l’Azienda ha dato la propria disponibilità ad Aifa per avviare uno studio clinico sull’efficacia e sicurezza di tocilizumab anche in questi pazienti.

VIP CONTAGIATI DAL CORONAVIRUS: DA TOM HANKS A DANIELE RUGANI

Nel contempo sarà donato 1 milione di euro in dispositivi di protezione per medici e attrezzature per le terapie intensive. Con lo slogan ‘Roche si fa in 4’ il Gruppo avvia anche un’operazione di “volontariato di competenza” e della campagna ‘Stai a casa, leggi un libro’ rivolta ai giovani fino a 25 anni di Milano e Monza.

Redazione-iGossip