Elezioni Francia 2017: i nazionalisti per Marine Le Pen, i leader Ue per Emmanuel Macron

Elezioni Francia 2017: i due candidati alla carica di presidente della Repubblica Marine Le Pen ed Emmanuel Macron hanno schiacciato i rivali del Partito Socialista e del Partito Repubblicano al primo turno e stanno convincendo gli indecisi in vista del ballottaggio del 7 maggio. Al primo turno Macron ha ottenuto il 24,01%, Le Pen si è attestata al 21,30%, Francois Fillon (Les Republicains) ha superato il 20% (20,01%), Jean-Luc Melenchon (La France Insoumise) ha ottenuto il 19,58% e Benoit Hamon (Parti socialiste) ha raccolto il 6,36%.

Marine Le Pen ed Emmanuel Macron – Foto: Facebook

Numerosi leader politici dell’Unione europea si sono schierati con il candidato centrista Macron, mentre, i nazionalisti si sono schierati con Le Pen.

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha augurato a Macron tutto il meglio per le prossime due settimane e ha sottolineato il proprio sostegno a un’unione forte e a un’economia sociale di mercato.

Il presidente della Commissione dell’Ue Jean Claude Juncker e la sua vice Federica Mogherini si sono schierati con Macron: “Questo risultato è la speranza e il futuro della nostra generazione”.

Il commissario europeo agli Affari economici Pierre Moscovici, esponente del partito socialista francese, ha dato il suo endorsement al candidato centrista: “Voterò per Emmanuel Macron e per l’Europa. C’è un candidato che è il candidato di tutti i democratici e di tutti i filo europei. Ed avrà il mio sostegno. Non dobbiamo cantare vittoria, dobbiamo lottare contro i falsi proclami del Fronte Nazionale“.

L’ex premier italiano Matteo Renzi e l’attuale presidente del Consiglio dei ministri Paolo Gentiloni si sono schierati con Macron.

Nigel Farage del partito antieuropeista della Gran Bretagna Ukip è con Le Pen: “È accaduto l’anno scorso con Brexit, Trump e altre sorprese – ha dichiarato a Fox news -, non si può escludere niente”.

Geert Wilders del Partij voor de vrijheid in Olanda è con il Front National: “I patrioti in Francia e altrove vogliono più sovranità nazionale e meno Unione europea e immigrazione“.

Frauke Petry di Alternative fur Deutschland, Matteo Salvini della Lega Nord e Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia si sono schierati con Marine. Giorgia Meloni ha scritto su Facebook: “Forza Marine, contro le grandi ammucchiate stile PpePse, con il popolo e contro l’establishment”.

Redazione-iGossip