Festival Sanremo 2017, partenza col botto

La coppia Carlo Conti e Maria De Filippi non delude. La 67 esima edizione del Festival di Sanremo si apre con un mix di successi delle passate edizioni, quelle canzoni che hanno fatto la storia senza arrivare in vetta. Si tratta di brani come “ Il clarinetto” di Renzo Arbore, “Quello che le donne non dicono” di Fiorella Mannoia, “Almeno tu nell’universo” di Mia Martini, “Minchia signor tenente” di Giorgio Faletti.

Prima serata Festival Sanremo 2017- foto ilgiornale.it

La prima serata sul palco dell’Ariston riconferma la disinvoltura del conduttore Carlo Conti e scopre un’inedita Maria De Filippi: filo di voce e vestito a sirena nero. Un’eleganza sopraffina che solo una grande donna di classe può sfoggiare.

La partenza è col botto. L’omaggio  di Tiziano Ferro a Tenco si tinge di bianco e nero. L’esibizione di Ferro fedele al classico del cantante “Mi sono innamorato di te”, uno di quei brano che è difficile ascoltare con parole diverse da quello del cantautore piemontese scomparso 50 anni fa.

Oltre a Tiziano Ferro, il pubblico è stato conquistato da Ricky Martin. L’atteso ospite ha ravvivato che l’Ariston con la sua dance latino americana e il mix di successi.

Un po’ deludente la copertina di Crozza. La sua comicità bipartisan che non risparmia nessuno da Renzi a Salvini, ma sa di già visto. Per fortuna la coppia televisiva Paola Cortellesi e Antonio Albanese risollevano le sorti della comicità nella prima serata con una canzone sulle coppie.

Dentro questa cornice le esibizioni dei primi 11 Big in gara a cominciare da Giusy Ferreri con Fa talmente male, Fabrizio Moro con Portami via e l’elegante Elodie con Tutta colpa mia. A seguire, Lodovica Comello, regina dei social, ha cantato Il cielo non mi basta e la fuoriclasse Fiorella Mannoia ha incantato tutti con la sua Che sia benedetta. Dopo, Alessio Bernabei (Nel mezzo di un applauso), Al Bano (Di rose e di spine), Samuel  convince con Vedrai, Ron (L’ottava meraviglia), Clementino (Ragazzi fuori). Ultimo in ordine di esibizione Ermal Meta con Vietato morire, sulle violenze familiari. A rischio eliminazione dopo la prima serata del Festival sono i tre Big Clementino, Ron e Giusy Ferreri.