Giuseppe Conte sbanca sul web tra ricerche sulla sua vita privata e pubblica

Giuseppe Conte sbanca sul web tra ricerche sulla sua vita privata e pubblica. Negli ultimi 30 giorni è stato ricercatissimo su Google. Due i momenti di maggior picco per il presidente del Consiglio dei ministri: il 21 luglio per il successo ottenuto sul Recovery Fund e il 5 luglio per un’uscita pubblica con la sua compagna. Ma anche per il suo look.

Giuseppe Conte – Foto: Facebook

Politica sì ma non solo, con il Premier che genera forte interesse negli italiani, soprattutto al centro-sud. Le regioni in cui Conte è stato più ricercato in rete sono Calabria, Puglia, Lazio, Marche e Basilicata mentre le città risultano essere Roma e Milano.

COM’ERA GIUSEPPE CONTE DA BAMBINO E DA RAGAZZO? LE FOTO DEL SUO PASSATO

A rivelarlo, è l’ultima ricerca di AvantGrade.comagenzia di digital marketing fondata e diretta da Ale Agostini. Il capo del Governo italiano è stato fortemente cercato in rete per questioni politiche: la sua popolarità è cresciuta nell’ultimo mese in maniera costante, con il maggior picco dopo l’annuncio del Recovery Fund. Sul tema, la regione che ha cercato di più il Presidente Conte è stata la Basilicata, seguita da Umbria, Abruzzo, Marche e Calabria. I suoi interventi ufficiali sono stati molto cercati anche su Youtube, complice un buon uso dei media digitali.

Il Presidente del Consiglio è in assoluto il re delle news di fine luglio. Suscita interesse anche per la vita privata: nel giorno della sua apparizione pubblica con la compagna Olivia Paladino, si è registrato un forte picco su Google. Tra le ricerche correlate infatti, spicca ”fidanzata Giuseppe Conte” con un +600%. Ma una forte impennata sul Premier si è avuta anche con la parola “Giuseppe Conte barba”, seconda solo a “Conte Bruxelles”.

“L’attualità ha avvicinato ancor di più gli italiani alla politica – commenta Ale Agostini, fondatore e direttore di AvantGrade.com – C’è voglia di informarsi e di conoscere: anche l’attenzione verso i leader europei è indice di un interesse più vivo verso il tema degli aiuti comunitari, molto sentito dall’opinione pubblica. Sarà un anno caldo e continueremo a monitorare la rete tenendo conto dell’agenda politica”.

Redazione-iGossip