Governo Gentiloni regala 17 miliardi di euro alle banche e mette la fiducia, la protesta del M5S: “Ladri”

Governo Gentiloni regala altri 17 miliardi di euro alla banche, non è di certo una novità ma purtroppo è diventata una prassi consolidata degli ultimi esecutivi guidati da Mario Monti fino all’attuale premier, e ha deciso di porre la fiducia sul decreto che salva altri due istituti bancari: Veneto Banca e Popolare di Vicenza. Piuttosto di interessarsi dei gravi e numerosi problemi dei terremotati, dei poveri, della questione meridionale, dell’alto tasso di disoccupazione giovanile e femminile, l’esecutivo di centrosinistra continua a regalare soldi pubblici alle banche in dissesto! Una vergogna senza fine, che ha fatto infuriare i deputati del Movimento 5 Stelle che in Aula hanno intonato un coro di “Ladri, ladri, ladri” agli esponenti dell’esecutivo Gentiloni quando la ministra per i Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro, ha annunciato la volontà da parte del Governo di porre la fiducia.

Parlamentari del M5S contro l’ennesimo decreto salva banche – Foto: Twitter

Bagarre e caos in Aula con la durissima opposizione dei deputati pentastellati, che hanno mostrato uno striscione con scritto “Ladri di risparmi” e cartelli contro i ricatti delle banche. A Montecitorio risuona il coro “Ladri-ladri”.

Il leader e fondatore del M5S Beppe Grillo sul suo blog si è scagliato contro il Governo colpevole di “dare altri 17 miliardi di euro pubblici e salvare il cu.. dei banchieri mentre 10 milioni di italiani sono a rischio povertà e 250mila emigrano ogni anno. Ma questo non è fascismo, è solidarietà”.

Qualche settimana fa Alessandro Di Battista aveva attaccato giornali, tv e media in generale perché non fanno informazione, ma cattiva disinformazione oscurando il malaffare della classe politica: “Noi facciamo sforzi da anni per presentare proposte e soluzioni, ma poi queste cose sui media non escono. Ci danno spazio solo sulle polemiche. Il problema è che il sistema mediatico è interconnesso con quello politico e finanziario. De Benedetti è come Lord Voldemort: in tv non si può nominare. Il Corriere è in mano a Mediobanca. Poi troviamo casi come quelli della Boschi o Mps, spolpata dal Pd e salvata dal Pd con soldi nostri, e sui giornali si fa finta di nulla. Ancora aspettiamo la querela della Boschi: sono bugiardi questi. I soldi per regalare banche ci sono, ma sul reddito di cittadinanza ci dicono che è utopia. Tutti, a partire dai giornalisti finendo ai politici. Come si fa a votare ancora sta gente?”.

Intanto sul web monta la protesta contro la casta e il Governo Gentiloni per l’ennesimo regalo alle Banche e ai banchieri!

Redazione-iGossip