Gran Bretagna sotto shock per lo scandalo a luci rosse che ha travolto la Royal Navy

Gran Bretagna sotto shock per lo scandalo a luci rosse che ha travolto la Royal Navy. Droga e feste a luci rosse sul super- sottomarino Vigilant, un’unità armata di missili a testata nucleare. Il Daily Mail ha rivelato che ben nove elementi dell’equipaggio del sottomarino HMS Vigilant sono stati trovati positivi a sostanze stupefacenti di classe A. Secondo il tabloid si tratta di cocaina.

Gran Bretagna – Foto: Pixabay.com

In precedenza il comandante e il suo vice erano stati sospesi a causa delle relazioni extraconiugali che intrattenevano con due marinaie a bordo, ora nove membri dell’equipaggio sono stati cacciati dalla Marina perché partecipavano a feste a base di cocaina.

I due più alti in grado sono gli unici ufficiali che hanno accesso alla cassaforte dove sono custodite le lettere con le istruzioni del governo da eseguire in caso di attacco nucleare alla Gran Bretagna.

Licenziamenti in tronco per tutti coloro che hanno messo in pericolo la stessa sicurezza nucleare della Gran Bretagna.

Il ministro della Difesa, Michael Fallon, è furioso e ha chiesto immediate spiegazioni ai vertici della Marina.

«Il Vigilant non è un semplice sommergibile — ha commentato l’ammiraglio Chris Parry — è uno dei pilastri della nostra deterrenza. È un’assoluta disgrazia».

Questo scandalo a luci rosse ha riaperto la questione degli equipaggi misti in una situazione di isolamento claustrofobico come quella di un sottomarino, quando spesso le unità sono in missione per mesi.