Mariah Carey shock: “A 12 anni mia sorella ha provato a vendermi a un pappone”

Mariah Carey ha confessato nel suo libro di memorie, The Meaning of Mariah Carey, che a 12 anni sua sorella maggiore ha provato a venderla a un pappone che l’avrebbe trasformata in una prostituta. l’avrebbe drogata con dei tranquillanti, le avrebbe offerto cocaina e le avrebbe causato ustioni del terzo grado.

Mariah Carey – Foto: Instagram

La celebre e amatissima popstar americana ha rivelato nel suo libro: “Quando avevo 12 anni, mia sorella mi ha drogato con il Valium, mi ha offerto cocaina, mi ha causato ustioni del terzo grado e mi ha anche provato a vendere ad un pappone”.

La sua infanzia è stata terribile e disastrosa. “Avevo sempre la sensazione che una tempestava stava per abbattersi su di me – ha dichiarato nel libro – è una cosa che fa paura, ma te ne accorgi”.

Ancora oggi i rapporti con la sorella Allison, 58 anni, e il fratello Morgan, 60, sono pessimi. “Non ci conosciamo neanche – ha detto Mariah – penso che quando sono venuta al mondo loro fossero stati già ‘danneggiati’. Sono arrivata su questo mondo e mi sono sempre sentita estranea alla mia famiglia. Loro sono cresciuti insieme a un padre nero e a una madre bianca, mentre io solamente con mia madre, per la maggior parte del tempo. Dicono che questo sia stato più semplice, ma non è vero. Hanno sempre pensato che la mia vita sia stata più facile della loro”.

Redazione-iGossip