Marilyn Manson accusato di abusi e violenze da altre ex fidanzate: l’FBI apre un’indagine

Marilyn Manson è stato accusato di abusi e violenze da altre ex fidanzate, oltre all’attrice Evan Rachel Wood. La cantautrice statunitense Phoebe Bridgers ha raccontato su Twitter che la rockstar aveva in casa sua una stanza dello stupro: “Sono andata a casa di Manson quando ero adolescente con alcuni amici – ha twittato la cantante – Ero una sua grande fan. Lui si riferiva ad una stanza della sua casa chiamandola ‘stanza dello stupro’. Pensavo fosse solo il suo orribile senso dell’umorismo, ma ho smesso di essere una fan”.

Marilyn Manson – Foto: Facebook

L’ex po***star Jenna Jameson ha rivelato di aver chiuso con il Reverendo, perché l’aveva morsa durante un rapporto sessuale e fantasticava di bruciarla viva. Le accuse contro il cantante sono state appoggiate anche da Rose McGowan, la star di Charmed, già protagonista dello scandalo Harvey Weinstein: “Sto con Evan e con le altre donne coraggiose che si sono fatte avanti – ha detto l’attrice che alla fine degli anni Novanta ha avuto una relazione di due anni con il cantante – Ci vuole tempo per riprendersi dagli abusi. Che la verità venga a galla”.

Accuse di abusi emotivi, fisici e sessuali sono arrivati dalla modella Scarlett Kapella. La musicista Chloe Black ha denunciato abusi fisici e verbali. L’artista e regista Louise Keay Bell, che aveva già accusato Manson, ha parlato di abusi emotivi e finanziari e ha detto che il cantante l’ha molestata dopo le accuse iniziali. Lo stilista di moda Love Bailey ha affermato di essere stato minacciato da Marilyn Manson con una pistola puntata alla testa nel 2011.

Marilyn Manson – Foto: Instagram

Il 52enne Brian Hugh Warner, noto per essere il frontman della band omonima Marilyn Manson, della quale è fondatore e unico membro stabile, è stato allontanano da due produzioni: le serie TV ‘American Gods’ e ‘Creepshow’. Anche l’etichetta discografica che distribuiva i suoi dischi ha deciso di recidere ogni legame con lui.

Intanto è in corso un’indagine dell’FBI, partita da un’interrogazione della senatrice della California Susan Rubio che in una lettera datata 21 gennaio 2021, diffusa dalla stessa Evan Rachel Wood, ha scritto: “Le presunte vittime hanno indicato Marilyn Manson, noto anche come Brian Hugh Warner, come colui che ha perpetrato gli abusi. Ho chiesto al Dipartimento di giustizia di organizzare al più presto un incontro con le vittime e di indagare su queste accuse”.

Marilyn Manson continua a negare ogni accusa.