Mario Draghi sui salari: “Crescono ancora troppo lentamente”

Mario Draghi ha tenuto un discorso al Parlamento europeo in cui ha sottolineato che la ripresa economica è più solida, ma le pressioni sui prezzi sono ancora insufficienti. Il presidente della Banca centrale europea (Bce) ha sottolineato: “Abbiamo ancora bisogno di politiche monetarie molto accomodanti. I salari crescono ancora troppo lentamente”.

Mario Draghi – Foto: Wikipedia.org

Mario Draghi è stato poi molto fermo e deciso sulla moneta unica. “L’euro è irreversibile – ha spiegato -, non bisogna avere paura di cambiare i trattati. Dobbiamo assicurare il futuro dell’eurozona attraverso una costruzione più stabile e resistente”.

Il presidente della Bce ha poi asserito che la vulnerabilità dell’eurozona può anche essere ricondotta a una mancanza di autonomia fiscale. Ha poi spiegato che i due pilastri per raggiungerla sono la fiducia e la convergenza. Ha inoltre puntualizzato che l’eterogeneità dei tassi di crescita tra le varie economie dell’area dell’euro rappresentano una fragilità e sono riconducibili ai ritardi nelle riforme strutturali: “Servirebbe una discussione sulle riforme strutturali come quella che si fa sul bilancio“.

Redazione-iGossip