Mia Khalifa, l’attrice hot libanese spaventa l’Islam

Mia Khalifa pornostar libanese contro l'Islam

Mia Khalifa è diventata famosa e popolare in tutto il mondo grazie a Pornhub. Nell’ultimo anno ha conquistato il primo posto nella classifica stilata dal sito web di condivisione di video a luci rosse. Negli ultimi giorni ha conquistato le prime pagine dei giornali di tutto il mondo non per le sue imprese hard, ma perché è stata minacciata di morte dai fondamentalisti e integralisti islamici.

La 21enne attrice hot ha messo sotto scacco l’Islam più estremista poiché ha recitato in un film a luci rosse indossando l’hijab, il velo tipico delle donne musulmane. Apriti cielo! Secondo i fondamentalisti, Mia Khalifa ha offeso e umiliato l’Islam. E’ finita nel mirino degli integralisti islamici anche perché la star dei film per adulti si è tatuata una frase dell’inno libanese e la croce simbolo del partito cristiano-conservatore del suo Paese.

Minacce di morte, insulti e offese da parte di alcuni fanatici musulmani nei confronti della giovane e sexy star del cinema adult che vive a Miami. Lei ha reagito sul suo seguitissimo profilo Twitter con grande stile e classe. La diva a luci rosse si è domandata: “Ma il Medio Oriente non ha cose più importanti di me a cui pensare?”. Una questione davvero ridicola e incredibile che ha scatenato una raffica di reazioni e commenti di solidarietà da tutto il mondo occidentale e dall’Islam moderato.

Questo argomento è stato ampiamente affrontato e discusso in Occidente e ha sbancato su diversi giornali italiani, europei e americani. Può una giovanissima attrice hard spaventare e scioccare una comunità religiosa così importante e numerosa per un semplice film a luci rosse? A quanto pare sì! Impresa riuscita per Mia Khalifa!

Redazione-iGossip