Michelle Hunziker rivela: “Hanno massacrato me e mia figlia, sono stata male”

Michelle Hunziker è stata ricoperta di insulti e accusata di body shaming sui social per il caso Giovanna Botteri a Striscia la notizia. A Tv Sorrisi e Canzoni ha dichiarato: “Sono stata malissimo due giorni, hanno massacrato me e mia figlia”.

La showgirl e star tv svizzera naturalizzata italiana ha asserito: ”Una storia surreale e vergognosa. La maggioranza di quelli che ci hanno accusato di aver offeso Giovanna, non aveva neppure visto il servizio e questo la dice lunga sulla loro malafede. Hanno montato un’indegna gazzarra su un falso. Noi prendevamo le difese della Botteri, vittima degli odiatori seriali, e loro ci hanno accusati di averla offesa”.

Per poi aggiungere: “Oggi sorrido perché con Giovanna ci siamo parlate e fatte delle belle risate… è una battaglia vinta, ma non è stato piacevole. Perché per quel servizio hanno attaccato Striscia, me e mia figlia insultandoci pesantemente. Alla fine è bastato che Giovanna Botteri avesse modo di vedere personalmente il video per smentire lei stessa la fake news che aveva scatenato le ire e gli insulti di giornalisti, commentatori e tanti leoni da tastiera”.

Infine ha confessato: “L’assurdo è che per difendere una donna, che oltretutto non ha mai voluto essere difesa, ne hanno massacrata un’altra e la sua famiglia. Io, che ho la pellaccia dura, sono stata malissimo due giorni”.

Redazione-iGossip