Pedofilia nella Chiesa Cattolica: don Mauro Galli condannato a 6 anni e 4 mesi

Pedofilia nella Chiesa Cattolica: don Mauro Galli è stato condannato a 6 anni e 4 mesi per aver abusato sessualmente di un ragazzo di 15 anni nel dicembre 2011 nella propria abitazione, dove il ragazzo aveva trascorso la notte in vista delle attività di preghiera previste per il giorno successivo. Lo ha deciso la quinta sezione penale del Tribunale di Milano. Il collegio, presieduto da Ambrogio Moccia, oltre a condannare il prete a 6 anni e 4 mesi di reclusione ha anche disposto il divieto per l’ex parroco di avere contatti con minorenni, oltre all’interdizione perpetua dai pubblici uffici.

Il pm Lucia Minutella aveva chiesto una condanna a 10 anni e 8 mesi di reclusione. L’imputato, fuori dal processo, aveva versato 100 mila euro di risarcimento ai familiari del ragazzo, che non si sono costituiti parti civili.

L’Arcidiocesi di Milano ha preso atto della conclusione del procedimento giudiziario di primo grado a carico di don Mauro Galli e ha espresso vicinanza al ragazzo coinvolto, alla sua famiglia e a tutti coloro che hanno ingiustamente sofferto.

Mentre la giustizia penale fa il suo corso, l’Arcidiocesi resta in attesa dell’esito del processo canonico a carico di don Mauro Galli, affidato alla responsabilità del Tribunale Ecclesiastico.