Richard Berry accusato di stupro incestuoso dalla figlia: “Papà ha abusato di me”

Richard Berry è stato accusato di stupro incestuoso dalla figlia 45enne Berry-Rojtman in una denuncia depositata alla Procura di Parigi: atti di stupro incestuoso o violenza sessuale e corruzione minorile. La figlia del celebre e amato attore, regista e sceneggiatore francese ha raccontato a Le Monde di quello che sarebbe accaduto in casa Berry negli anni Ottanta quando era piccola: il padre l’avrebbe baciata in bocca con la lingua e l’avrebbe costretta a partecipare a giochi sessuali con lui e la moglie di allora, Jeane Manson.

Secondo quanto depositato nella denuncia, riportato poi dal quotidiano francese, quando “la coppia nel weekend aveva la custodia dei bambini (anche della piccola S., figlia della Manson con un altro uomo, ndr) i bimbi venivano invitati nella stanza dei genitori per giochi sessuali”.

Il padre della denunciante le avrebbe suggerito di stuzzicare i suoi organi sessuali e quelli del suo partner (pene, seni), essendo i due adulti nudi (…) Coline Berry sarebbe stata costretta a mettere la bocca sul sesso del signor Berry ripetutamente e davanti all’altro bambino.

Il noto divo francese Richard Berry ha categoricamente respinto tutte le gravissime e pesantissime accuse della figlia: “Inequivocabilmente e con tutte le mie forze nego queste indicibili accuse. Non ho mai avuto rapporti inappropriati o incestuosi con Coline, né con nessuno dei miei figli”.