Scandalo Mario Balotelli e la ragazzina vicentina: ricatto o stupro?

Scandalo Mario Balotelli e la ragazzina vicentina. Le accuse sono incrociate e molto pesanti. Le indagini in corso sono due. I fatti risalgono al 2017 quando si sarebbero consumato due rapporti, consenzienti o meno questo lo stabilirà la magistratura, tra l’ex calciatore dell’Inter e la giovane, che all’epoca aveva 16 anni, a Nizza.

La denuncia per estorsione

Il 22 dicembre 2017 Mario Balotelli aveva presentato un esposto per tentata estorsione. Agli inquirenti aveva rivelato: «Chiesi l’età alla ragazza e mi rispose di avere 18 anni e fece vedere una carta di identità. Lei insisteva per incontrarmi e il 26 luglio sono andato alla discoteca High di Nizza». Ora i magistrati vicentini chiedono di processare per estorsione l’avvocato di lei, Roberto Imparato, poiché avrebbe chiesto 100mila euro all’ex attaccante del Nizza per non sporgere denuncia ed evitare di spifferare tutto ai giornali. Il legale ha però puntualizzato: «Fu una normale richiesta di transazione, come spesso avviene in questi casi per evitare alle vittime di violenza di dover affrontare anche il doloroso peso di un processo. Un legale di Balotelli ci offrì 30mila euro: rifiutammo».

La denuncia per stupro

Ma non è finita qui. A sua volta anche l’ex fidanzato di Raffaella Fico è stato denunciato per stupro dalla ragazzina il 15 gennaio del 2018. La ragazzina aveva dichiarato agli inquirenti di aver conosciuto Balotelli dopo essersi scambiati dei messaggi su Instagram: «Ci siamo scambiati dei messaggi e poi mi ha chiesto di uscire. Lui mi ha invitata nel locale Choko, per festeggiare il gol che aveva segnato nella partita Nizza-Ajax. Gli dissi che sarei andata all’High Club e mi ha raggiunta facendomi una sorpresa: non mi sembrava possibile che un personaggio così famoso mi dedicasse tante attenzioni… Mi faceva molti complimenti, mi faceva sentire importante… Dopo che ci siamo scambiati qualche battuta, mi ha invitata nel privé e ha cominciato a baciarmi. Poi mi ha proposto di seguirlo in un luogo appartato. Pensavo non mi sarebbe accaduto nulla di male. Invece non è andata così. Mi ha spogliata e spinta ad avere un rapporto. Io mi sono rifiutata. Gli ho chiesto di smetterla ma lui ha continuato. Solo dopo che gliel’ho ripetuto più volte, ha smesso».

E poi ancora: «Balotelli era ubriaco e mi scherniva… Mi sono sentita ferita per quello che era successo, mi veniva da piangere. Poi un secondo rapporto, stavolta nella spiaggia, prima che rientrassimo insieme in hotel».

Balotelli ha smentito questa versione dei fatti e ha parlato di ammiccamenti e provocazioni, raccontando che nell’area riservata la ragazza si sarebbe spogliata: «Mi sembrava disinibita… Sul lungomare continuavamo a baciarci e abbiamo iniziato ad avere un altro rapporto… poi mi sono fermato». Nessuna costrizione, insomma. L’ha ribadito anche l’avvocato del centravanti del Brescia, Enrico Baccaro: «Balotelli non ha mai usato violenza nei confronti di quella ragazza».

Il caso è davvero emblematico e complicato… e le accuse sono davvero gravi e pesanti. Molto presto ne sapremo qualcosa in più!

Redazione-iGossip