Selvaggia Lucarelli demolisce il marito di Virginia Raggi

Selvaggia Lucarelli e milioni di italiani non hanno affatto gradito la lettera scritta dal marito di Virginia Raggi, l’attivista grillino Andrea Severini, e pubblicata sul suo blog alcune ore dopo il trionfo della candidata del Movimento Cinque Stelle alla carica di sindaco di Roma. Virginia Raggi ha sconfitto al secondo turno elettorale il candidato del Partito Democratico Roberto Giachetti ed è diventata la prima sindaca nella storia della Capitale. Andrea Severini ha colto al volo questa occasione di grande visibilità mediatica per scrivere: “Sei il primo sindaco donna della storia di Roma. Ti rendi conto? Quello che ho sempre saputo si è realizzato. Che gioia e che emozione, ho pianto di felicità. Da quel tavolino, acquistato per fare il primo infopoint in via Battistini per il referendum sull’acqua e sul nucleare, ne è passato di tempo. Quanto tempo passato insieme a parlare di Roma? Dei gruppi d’acquisto solidale? Del movimento? Dei problemi da risolvere, delle possibili soluzioni? […]”.

Selvaggia Lucarelli - Foto: Facebook
Selvaggia Lucarelli – Foto: Facebook

Per poi aggiungere: “Sono 21 anni che ti conosco, ora per noi è un momento difficile è inutile nasconderlo, ma io sarò sempre accanto a te. Cercherò di proteggerti il più possibile anche da lontano […]”. L’opinionista tv, blogger ed ex giudice di Ballando con le stelle 2016 Selvaggia Lucarelli ha duramente criticato il marito di Virginia Raggi che è stato accusato da una buona parte del popolo della Rete di essere soltanto un arrivista e opportunista dato che la coppia è ormai separata da alcuni anni…

“Caro Andrea (ex) marito di Virginia Raggi, ho letto la lettera che hai scritto a tua moglie per complimentarti della sua elezione a sindaco di Roma e ci sono un po’ di cose che volevo dirti – ha esordito la giornalista de Il Fatto Quotidiano Selvaggia Lucarelli su Facebook – Prometto che sarò delicata perchè mi pare di aver capito che non stai sotto a un treno, ma proprio sotto alle assi che collegano i binari. E che tu soffra per una separazione dopo 21 anni insieme lo capisco pure, sia chiaro. Allora Andrè. Le cose stanno così. Virginia tua ora ha un po’ di cosine da fare tipo amministrare Roma, sopravvivere a sgambetti e ammutinamenti, destreggiarsi tra vecchi tromboni, delinquenti, dinosauri, non farsi triturare da città, burocrazia, insidie, maschilismo, scivoloni, inesperienza, giornalisti, corruzione e così via. Ora Andrè, perdona il delicato lirismo con cui mi rivolgo a te: tu dimmi se con tutti i ca… che ha, a Virginia tua ci manca solo l’ex marito piagnone. La lettera strappalacrime dell’ex inconsolabile. Che poi scusa eh. Scrivi: ti proteggerò, scrivi: Hanno provato a lanciarti fango addosso e poi mentre lei è ancora lì in piazza che si gode il coro Giachetti buttati in piscinaaaa tu in piazza ci lavi i panni di casa vostra? Lasciale fare alla Lario certe cose – ha puntualizzato l’acerrima nemica di Asia Argento, Selvaggia Lucarelli – Falle mandare alle mogli incazzate come bisce le letterine pubbliche, che quelle hanno pure ragione. Ma tu cosa le dovevi dire che non andasse bene dire via whatsapp?”.

“Con tutta la fatica che deve fare una donna giovane e piacente con un ruolo di una tale responsabilità a rendersi credibile – ha sentenziato l’ex moglie di Laerte Pappalardo -, l’ultima cosa che ci vuole è il messaggio da bimbominkia su FB. Ci mancava solo che aggiornassi il profilo con la foto copertina del vostro matrimonio. Che poi fattelo dire Andrè. Se proprio te la vuoi riprendere Virginia tua, questa non è la strada giusta. I tuoi occhi parlano, l’acqua è incontenibile come te, sei un fiume in piena sono frasi da canzoni dei Modà. Tiratela un pó. Sii paziente, che tanto alle prime inevitabili bastonate da sindaco da chi pensi che andrà Virginia tua? Al primo sciopero dell’atac dal 9 al 18 agosto, al primo scontrino di Kiko che non torna, al primo consigliere indagato per turbativa d’asta nella gestione delle aiuole di Villa Borghese, da chi pensi che tornerà piagnucolando Virginia tua? Dal pirla che la ama da 21 anni, dammi retta. Ergo ora statti fermo Andrè. Chiudi il profilo FB. Sii sobrio e misurato. E mentre Virginia tua governa Roma – ha concluso -, tu governa un po’ la tua dignità. E sappi che comunque mi sei simpatico. Mica per altro. Ora so che i grillini più improbabili non sono quelli che credono alle scie chimiche. Sono quelli che credono all’amore eterno. Con affetto. Selvaggia”.

Un post social alla Selvaggia, sempre tagliente, polemico e decisamente condivisibile!

Redazione-iGossip