Stefania Orlando rivela: “Sono stata bollata come persona scomoda per un’intervista”

Stefania Orlando ha rivelato al settimanale di cronaca rosa Chi, diretto da Alfonso Signorini, di essere stata bollata come persona scomoda per un’intervista. Un vero e proprio caso che le ha danneggiato la carriera. “I detrattori, nonostante tutto, sono sempre dietro l’angolo – ha detto la conduttrice tv e showgirl -. In passato, per esempio, ho vissuto un periodo nero per via di un’intervista in cui raccontai che un personaggio potente, senza fare nomi e senza dare alcun indizio, ci provò con me”.

“Era un argomento tabù ai tempi – ha proseguito -, ma a domanda risposi. Una volta pubblicata l’intervista uscì fuori, senza alcuna fondamenta, che l’uomo in questione era un dirigente Rai cosa, peraltro, assolutamente non vera. Beh, quell’intervista, aveva messo un veto su di me, tanto da essere finita in una vera e propria lista nera. Dal nulla bollata come persona scomoda. Ahimè all’epoca non c’erano i social e le smentite veramente non erano prese in considerazione”.

Stefania ha poi difeso a spada tratta Adriana Volpe, che viene ripetutamente attaccata da diversi anni ormai dall’ex collega Giancarlo Magalli anche sui bassi ascolti tv di Ogni mattina su Tv8: “Trovo ingiustificato e stucchevole l’accanimento nei confronti di Adriana. Fare dell’umorismo sui bassi ascolti di un programma non lo trovo carino. Dietro una trasmissione ci sono tante persone che lavorano e Magalli questo dovrebbe saperlo, ma se l’ironia è una facoltà a numero chiuso, lo è anche l’eleganza”.

Redazione-iGossip