“TikTok rappresenta una minaccia di intelligence”, l’allarme di due senatori americani

TikTok rappresenta una minaccia di intelligence”, l’hanno rivelato due senatori americani Chuck Schumer e Tom Cotton in una lettera indirizzata al direttore facente funzioni dell’Intelligence Nazionale, esprimendo preoccupazione per i rischi di sicurezza nazionale connessi alla crescita del suo uso negli Stati Uniti.

TikTok della società cinese ByteDance con sede a Pechino è nato nel 2017 ed è un social network che permette di girare, caricare e condividere, piccoli video della lunghezza di quindici secondi e sta seriamente mettendo in difficoltà anche gli altri social network storici, come Instagram e Facebook. L’applicazione è attualmente la più scaricata al mondo ed è la prima ad aver scalzato dalle prime posizioni i giganti Facebook, Instagram e WhatsApp.

“I termini di servizio e le politiche sulla privacy di TikTok descrivono come l’app raccolga i dati dai suoi utenti e dai loro dispositivi, inclusi contenuti e comunicazioni degli utenti, indirizzi IP, dati relativi all’ubicazione, identificatori di dispositivi, cookie, metadati e altre informazioni personali sensibili”, hanno precisato Cotton e Schumer nella lettera. “Sebbene la società abbia dichiarato che TikTok non opera in Cina e memorizza i dati degli utenti statunitensi negli Stati Uniti, ByteDance è comunque tenuta a rispettare le leggi cinesi”.

TikTok ha negato che i dati di cittadini statunitensi vengano conservati in Cina, dove l’app non è disponibile: “I nostri data center sono interamente fuori dalla Cina e nessuno di quei dati e soggetto alle leggi cinesi”.

Resta il fatto che TikTok rischia di essere messa al bando negli Stati Uniti per via della poca trasparenza che la società ha sulla gestione dei dati degli utenti e anche perché potrebbe essere una grave minaccia per la sicurezza nazionale. La società cinese ha ribadito che la Cina non ha giurisdizione sul contenuto dell’app e ha assicurato di non applicare le censure del governo cinese al di fuori della Cina, ricordando inoltre che TikTok non è attiva in Cina dove invece è utilizzata la gemella Douyin.

Redazione-iGossip