Truffe telefoniche con richieste di dati personali: Iliad mette in guardia gli utenti dai falsi operatori

Truffe telefoniche con richieste di dati personali: dopo Vodafone anche Iliad mette in guardia gli utenti dai falsi operatori. La moda del momento è “spacciarsi per operatori Iliad”, al fine di adescare i più creduloni, ottenendo dati personali per scopi commerciali e non solo. Il tema della privacy è sempre molto caldo e tra app, SMS e comunicazioni truffa le nostre generalità sono costantemente a rischio.

Truffe telefoniche – Foto: Pixabay.com

Per coloro che non lo sanno, il phishing è una tecnica utilizzata dai truffatori, allo scopo di ottenere dati personali come documenti di riconoscimento, numeri delle carte di credito, conti bancari, nominativi e quanto altro ancora.

Come era già successo nel recente passato con Vodafone, negli ultimi giorni tanti utenti hanno segnalato l’accaduto al servizio di assistenza clienti degli operatori coinvolti spingendo Iliad a riaffermare di non aver mai visto di buon grado i contatti via telefono allo scopo di promuovere delle offerte o di richiedere dati. Iliad non pratica il tele-marketing.

“Nel caso in cui si riceva una telefonata, un SMS o messaggio WhatsApp da parte di soggetti che propongono offerte per conto di Iliad richiedendo dati personali, copia di documento di identità o qualora si abbia il dubbio di subire un’attività di phishing, consigliamo di non rilasciare alcun dato né inviare alcun documento, ma di contattare subito il numero 177 per le opportune verifiche” ha fatto sapere l’azienda francese ai colleghi di universofree.com.

Iliad contatta i propri clienti solamente attraverso i canali ufficiali – numero 177, pagine social ufficiali, indirizzi e-mail con i domini iliad.it e it.iliad.com – per cui diffidate da ogni altra comunicazione.

Redazione-iGossip