“Vengo sotto casa tua e ti spacco le gambe”, Renzi furioso contro Sallusti

“Vengo sotto casa tua e ti spacco le gambe, basta***”, Matteo Renzi avrebbe apostrofato così il direttore del quotidiano della famiglia Berlusconi Il Giornale, Alessandro Sallusti, quando era capo del Governo. L’ha rivelato lo stesso giornalista al programma tv La Confessione su Nove di Peter Gomez durante l’ultima puntata.

Matteo Renzi – Foto: Facebook

“Era una vigilia di Natale – ha raccontato Sallusti – e suona il telefonino: ‘É Palazzo Chigi, le passo il presidente’. Dico: ‘Buongiorno presidente come sta?’”. Il giornalista ricorda bene la collera dell’ex segretario nazionale del Partito Democratico, Matteo Renzi: “Lui inizia: ’Come sto un caz**, tu sei un basta***’. ‘Ma presidente cosa c’è?’. ‘Hai pubblicato sul sito una notizia…’, ha fatto lui. Io non sapevo onestamente di cosa stavamo parlando”.

Sallusti, impietrito, ha provato a placare l’allora premier Matteo Renzi: “Dico: ‘Stiamo su ‘Scherzi a parte’?’; e lui dice: ’’Scherzi a parte’ un caz**, io vengo sotto casa e ti spacco le gambe’”. A quel punto, il direttore del quotidiano di via Negri ha perso le staffe: “Io dico: ‘Sai cosa c’è? Ho un rispetto sacrale del presidente del Consiglio, chiunque sia, ma se la metti su questo piano per me puoi andare a fan****’, e ho appeso il telefono. Non ci siamo parlati per due anni”.

Peter Gomez ha poi chiesto al collega: “Ma il presidente del Consiglio che minaccia un giornalista in questa maniera, non è una notizia? Perché non l’ha scritta il giorno dopo?”.

Redazione-iGossip