Visitare Innsbruck tra cultura, attrazioni e sapori

Un viaggio a Innsbruck arricchisce la mente e trasforma l’io più profondo, aprendolo a panorami nuovi, gastronomie diverse ed esperienze uniche. Scopriamola meglio!

Innsbruck- foto pixabay.com

Visitare Innsbruck significa perdersi tra le pendici della catena montuosa Nordkette e le rive del fiume Inn, i tesori culturali e le varie attrazioni turistiche.

Non a caso la capitale del Tirolo è una meta ancora tutta da scoprire per chi desidera conoscere i tesori nascosti dell’Europa e una delle destinazioni austriache più gettonate dagli amanti dello sci.

Cosa vedere a Innsbruck

Innsbruck in Austria è conosciuta per il suo “Tettuccio d’oro”, ma in realtà offre cultura e divertimento a due passi dalle piste da sci. Ecco l’imperdibile Innsbruck tra cosa vedere e cosa mangiare!

Monumenti e arte

Il centro storico della città o l’Altstadt è tutto quello che ci si può aspettare dalla capitale del Tirolo: scorci suggestivi, edifici barocchi, mura antiche e decorazioni rococò.

Hofkirche

La Chiesa di Corte fu commissionata da Ferdinando I e vide la collaborazione di artisti di spicco. Ancor oggi viene chiamata “la chiesa degli uomini neri” perché contiene 28 statue nere che proteggono il sarcofago in marmo (vuoto) dell’Imperatore Massimiliano I.

Goldenes Dachl Museum

Il “Tettuccio d’oro” di Innsbruck è la copertura del balcone-finestra dell’edificio del Neuhof voluto dall’Imperatore Massimiliano I. È coperto da tegole a scaglie di rame dorato e decorato con stemmi e scenette di danza.

Hofburg

Il Palazzo Imperiale di Hofburg fu costruito come un castello nel XV secolo per l’arciduca Sigismondo “il Ricco” e successivamente ampliato dall’Imperatore Massimiliano I e rimodernato in stile rococò da Maria Teresa.

Maria-Theresien-Strasse

La Maria-Theresien-Strasse è la via più celebre che attraversa la città ed è costellata di palazzi importanti come il Palais Gumpp sede del parlamento, l’Arco trionfale eretto per festeggiare il matrimonio dell’imperatore Leopoldo II e la colonna di Sant’Anna innalzata per celebrare la liberazione dai soldati bavaresi.

Castello di Ambras

Il castello di Ambras è un edificio in stile rinascimentale modificato dall’Arciduca Ferdinando II per esporre la sua collezione d’arte e un museo. È arroccato su una collina e circondato da giardini.

Stadtturm

La vecchia torre di guardia eretta vicino al municipio per vigilare sulla città si è trasformata in una delle maggiori attrazioni di Innsbruck, considerando la vista panoramica sui tetti e sulle montagne adiacenti.

Duomo di San Giacomo

Il Duomo di San Giacomo è la cattedrale in stile barocco celebre in tutto il mondo per ospitare la Madonna di Cranach (immagine della “Madonna Ausiliatrice”).

Ferdinandeum

Il Museo Regionale Tirolese Ferdinandeum è uno dei musei più importanti di Innsbruck grazie alle collezioni preistoriche, ai bassorilievi originali del progetto del “Tettuccio d’oro” e ai capolavori d’arte gotica austriaca.

Sci

Gli amanti dello sci possono  raggiungere il grande comprensorio dell’Olympia SkiWorld Innsbruck dal centro storico della città in soli venti minuti.

Proprio lì si trova il trampolino il Bergisel, il trampolino del salto con gli sci realizzato per i giochi olimpici invernali nel 1930 e ricostruito dall’archistar Zaha Hadid nel 2001.

Il trampolino presenta una struttura in vetro e acciaio che si innalza sopra la città come se fosse una scala verso il cielo. A 50 metri di altezza è possibile godere della vista di Innsbruck a 360 gradi.

A questo si aggiunge che i 13 comprensori sciistici dello Ski plus City Pass rispondono alle esigenze di ogni appassionato con chilometri di piste facile e discese più ripide.

Attrazioni

Il giro tra le vie della città vecchia e la vista panoramica dal Bergisel lasciano spazio a una serie di attrazioni e attività turistiche.

Wattens è il cuore dell’impero Swarovski e i Swarovski Kristallwelten o Swarovski Crystal Worlds attraggono sempre più visitatori grazie alla Nuvola di Cristallo, all’area giochi a tema, alle 5 Camere delle Meraviglie, alla torre e al labirinto per bambini.

I turisti possono fare una gita fuori porta all’Alpenzoo, vale a dire lo zoo più alto d’Europa con animali di specie diversa e animali tipici della Regione di Innsbruck.

Nel periodo natalizio è possibile scoprire la festa di Natale secondo i tirolesi con i mercatini di Natale (Christkindlmarkt) e le delizie tipiche (strudel, Krapfen e vin brulè).

Gastronomia

Cosa vedere a Innsbruck è un viaggio che può dirsi completo soltanto dopo l’assaggio delle specialità gastronomiche del posto tra odori e sapori tipici.

Via libera a zuppe, salumi, Spätzle, cotolette Wiener, piatti a base di selvaggina e dessert (strudel, Apfelstrudel, Krapfen e altri).

Myriam