Quantcast

Baby modello di colore indossa una felpa razzista: H&M travolto dalle polemiche

Baby modello di colore indossa una felpa razzista in una foto della campagna pubblicitaria condivisa sui social: H&M viene travolto dalle polemiche e dalle critiche feroci del popolo della Rete. Il colosso svedese dell’abbigliamento è stato accusato di razzismo per aver fatto posare, come modello, un bambino di colore con indosso una felpa con la scritta «The coolest monkey in the jungle» (ossia «La scimmia più cool nella giungla»).

Baby modello di colore – Foto: Instagram

«Vi lascio immaginare – ha scritto Widad.K – chi rappresenta l’animale e chi l’esploratore secondo H& M…».  Alex Medina, che lavora da H&M, ha twittato: «Nel 2018 un brand e un art director non possono essere così spenserieti e negligenti. Se guardi le altre felpe della stessa categoria sono indossate da modelli bianchi. Bisogna fare di meglio».

Tantissimi internauti hanno definito il nefasto accostamento “razzista” e “di pessimo gusto”, costringendo H&M a scusarsi e ritirare la foto pubblicitaria.

Contattati da Europe 1, i responsabili del reparto vendite H&M hanno asserito: «Ci scusiamo con chiunque si sia sentito offeso».

Molti utenti, attraverso i social network, hanno lanciato una campagna per boicottare il marchio facendo notare che per i modelli bianchi sono state usate felpe con la scritta “Esperto di sopravvivenza”.