Quantcast

Baldinini lancia capsule con Arthur Arbesser

Baldinini ha lanciato la capsule con Arthur Arbesser. Al via il percorso di restyling a Pitti Uomo, nuovo anche il logo. L’azienda romagnola di calzature Baldinini ha infatti dato il via ad un percorso di restyling, lanciando una collaborazione con lo stilista austriaco Arthur Arbesser. La capsule collection sarà presentata in anteprima a Pitti Uomo, a gennaio 2022, con un evento in programma il primo giorno della fiera: in mostra cinque modelli da uomo e altrettanti da donna che rendono omaggio all’heritage del brand con un twist contemporaneo.

In collezione ci sono mocassini, stringate, tronchetti d’ispirazione texana decorati da grafismi bianco-nero e boots dalle fantasie optical.

“Ho iniziato questo progetto con grande entusiasmo e curiosità. Volevo trovare un equilibrio tra l’energia del colore e della grafica che mi caratterizzano e l’eleganza delle collezioni Baldinini. – racconta lo stilista -. Avevo come solida basel’expertise per cui l’azienda riminese è famosa a livello mondiale. È stato un processo naturale quindi traslare il nostro know how nelle stampe su un progetto che va di pari passo all’abbigliamento, come può essere, appunto, la calzatura”.

Nell’occasione sarà anche mostrato il nuovo logo del marchio, rinnovato in linea con la nuova visione internazionale. “Dopo lo scenario pandemico, rinnovarsi è diventata una necessità per l’azienda – spiega l’ad Christian Prazzoli -. Questa si è concretizzata in una strategia finalizzata sia a uno sviluppo sul territorio internazionale, avente come fulcro Pitti Uomo, sia a un’immagine più fresca e contemporanea, rafforzata dalla partnership conArthur Arbesser”.

A presto con nuove news e indiscrezioni sui personaggi e sulle maison di moda di rilievo nazionale e internazionale.