Quantcast

Bancomat debutta in versione virtuale grazie all’applicazione

Bancomat debutta in versione virtuale grazie all’applicazione che si potrà usare per lo shopping sul web, ma anche per trasferimenti di denaro istantanei tra privati, acquisti nei negozi tradizionali e, in futuro, per pagare tasse e multe.

La nuova app Bancomat Pay è in fase di rilascio. La novità riguarda oltre 37 milioni di carte di debito già in circolazione e quelle appena emesse.

Le novità sono frutto di un’intesa tra l’ex consorzio Bancomat (divenuto una Spa nel 2017) e Sia, società che progetta soluzioni tecnologiche per banche e imprese. L’accordo estende ai titolari di carta PagoBancomat le funzionalità di Jiffy, il wallet che consente trasferimenti di denaro istantanei tra smartphone, lanciato nel 2017 da Sia e già usato da 120 banche.

Bancomat Spa oggi in Italia detiene una quota di circa l’80% nel mercato dei pagamenti con carta di debito. Lo sviluppo dei servizi digitali rientra nel nuovo piano industriale messo a punto dalla società. Entro fine 2019 il circuito procederà alla completa sostituzione delle vecchie tessere non ancora abilitate all’uso contactless. Il servizio Jiffy di Sia, basato su bonifico SEPA, conviverà con Bancomat Pay fino a giugno, per poi scomparire gradualmente ed essere rimpiazzato del tutto.