Quantcast

Barbara D’Urso vs l’ex marito Michele Carfora: “La vittima sono io”- VIDEO

Barbara D'Urso vs l'ex marito Michele Carfora

Barbara D’Urso è stata denunciata dall’ex marito Michele Carfora per inadempimento degli obblighi familiari. La conduttrice tv di Pomeriggio 5 e Domenica Live è stata iscritta nel registro degli indagati dalla procura di Roma. Il ballerino e coreografo ha rivelato di non aver ricevuto l’assegno mensile di 1000 euro dalla sua ex moglie e vanterebbe un credito di 40mila euro! Barbara D’Urso e Michele Carfora si unirono in matrimonio nel 2002 per poi separarsi nel 2006 e divorziare ufficialmente nel 2008 in seguito al tradimento di lui con un’altra ragazza.

L’ex conduttrice del Grande Fratello non ci sta a passare per la carnefice e ha voluto raccontare tutta la verità in un’intervista rilasciata al quotidiano La Stampa in cui ha spiegato che la vittima di questa vicenda è proprio lei che è stata difesa a spada tratta anche dalla sua acerrima nemica, la conduttrice radiofonica e giornalista di Libero Selvaggia Lucarelli. La mamma vip di Leon, Selvaggia Lucarelli, ha “massacrato” l’ex marito di Barbara D’Urso sulla sua pagina Facebook scatenando una marea di reazioni positive da parte del popolo della Rete che questa volta si è schierato dalla parte della chiacchierata e famosa star tv delle reti Mediaset.

Selvaggia Lucarelli e Barbara D’Urso non si amano particolarmente e tra loro c’è sempre stato molto astio e anche una querela. Ora però la blogger e giudice di Notti sul ghiaccio è scesa in campo per difendere la Bislacca della tv. “Bravissima Barbara D’Urso a non pagare ‘sti benedetti 1000 euro al mese all’ex marito – ha scritto l’ex compagna di Laerte Pappalardo – Mi pare che il tizio a 44 anni e una carriera non proprio da buttar via sia abile, arruolato e perfettamente in grado di guadagnarseli da sé, mille euro al mese. Se poi la carriera nel mondo dello spettacolo non va più così bene, è pieno di pizzerie che assumono, una sotto casa mia. Se c’è bisogno, fornisco il numero”.

Sulla questione è intervenuto sia il legale della presentatrice di Pomeriggio 5 sia la diretta interessata. “La signora è vittima delle pretese insensate dell’ex marito – dice l’avvocato Colosimo – sono stati sposati tre anni, e dopo il termine del rapporto Carfora ha creato una nuova famiglia di fatto. È vero che esiste un verdetto in primo grado pronunciato dal tribunale civile lo scorso dicembre a favore dell’ex coniuge della D’Urso. Tuttavia la decisione della suprema corte rimette tutto in discussione. La pronuncia del tribunale, immediatamente esecutiva, stabilisce che la D’Urso dovrà pagare 1000€ al mese – ha aggiunto il legale dell’attrice campana -, ma ancora non è una sentenza definitiva. Tutto pertanto può cambiare”.

Barbara D’Urso si è detta piuttosto stupita dalla richiesta del suo ex marito. “Dico no a passare per una che non rispetta la legge e non paga gli alimenti. Proprio io, che mi batto sempre in nome della giustizia per difendere le donne vittime dei soprusi – ha spiegato in un’intervista a La Stampa – Dico no a essere praticamente obbligata a dover versare questi mille euro al mese, per un totale attuale di 40mila, mentre in realtà la causa non si è ancora conclusa perché ho presentato ricorso in appello. E dico no ad essere considerata il carnefice mentre in realtà sono la vittima – ha proseguito la D’Urso – il mio ex marito non solo mi ha tradito, tanto da indurmi a chiedere la separazione con addebito, ma si è rifatto una vita con un’altra donna dalla quale ha avuto una figlia che ora ha tre anni”.

Come andrà a finire? Lo scopriremo molto presto! Stay tuned!